Milan – Torino 3 a 0 Serie A trentasettesima giornata, vittoria nel segno di El Shaarawi

BandiereFinalmente una vittoria a San Siro. Tre gol di scarto in favore dei rossoneri non si vedevano da quasi un anno. Una vittoria che fa felice i tifosi, ma che non fa altro che aumentare i rimpianti verso molte altre gare della stagione letteralmente buttate via per colpa di disattenzioni e mancanza di impegno. In classifica il Milan sale a 49 e mette nel mirino l’Inter, più avanti di tre lunghezze. Domenica prossima ultima partita dell’anno: rossoneri impegnati a Bergamo contro l’Atalanta.

 

Con l’immagine di Ancelotti sullo sfondo, Inzaghi decide che è arrivato il momento di schierare dal 1′ El Shaarawi al fianco di Honda e Pazzini. Centrocampo dove troviamo, confermatissimi, Van Ginkel, Poli e De Jong. In difesa torna al suo posto Alex al fianco di Paletta, con Zaccardo e Bocchetti sulle fasce e Abbiati tra i pali.

 

Di fronte Ventura deve rinunciare all’attacco titolare, Quagliarella – Maxi Lopez. Dentro, al loro posto, Martinez ed Amauri con un centrocampo folto dove troviamo Bruno Peres e Molinaro sulle fasce e Gazzi, Vives ed El Kaddouri in mezzo. Davanti a Padelli spazio per Glik, Darmian e Moretti.

 

La partita inizia su ritmi molto lenti; all’11’ ammonito Honda che ferma a metà campo un contropiede del Torino. Sulla ripartenza palla per Amauri che va al tiro dal limite dell’area, ma De Jong ci mette il piede e manda in corner.

 

Al 17’, alla prima vera occasione da rete della partita, il Milan passa in vantaggio: cross di Zaccardo e rete di El Shaarawi che è molto bravo a stoppare la palla e calciare di destro. Padelli non può nulla: 1 a 0 per i rossoneri.

 

Al 23’ ci prova Bocchetti dai trentacinque metri, ma la palla termina debolmente a lato. Al 30’ manca un giallo per Vives, Valeri se lo dimentica e si limita a fischiare il fallo.

 

Al 31’ prima conclusione in porta dei Granata: ci prova Martinez dai trenta metri, ma Abbiati si abbassa e blocca agevolmente la sfera.

 

Al 37’ bel recupero del Milan: colpo di tacco di Pazzini per El Shaarawi che entra in area e prova con il destro, ma non centra la porta. Al 40’ ammonito anche Gazzi per ostruzione su Bocchetti.

 

Al 42’ trittico di errori di Valeri che nella stessa azione non vede un fuorigioco di Amauri, fischia un fallo inesistente di Zaccardo su Molinaro e lo espelle anche nonostante non fosse chiara occasione da rete. Disastro Valeri e Milan in dieci.

 

Ora a Valeri sfugge di mano la partita: Amauri atterra Poli e protesta, ma il direttore di gara estrae il giallo per il rossonero. Meno male che il primo tempo finisce: rossoneri in vantaggio nonostante l’astio di Valeri, davvero disastroso nel finale di match.

 

La ripresa inizia con una notizia: allontanato Inzaghi per proteste sull’ultima occasione del primo tempo in cui Valeri ha dato il rosso a Zaccardo. Al 50’ ammonito Moretti che entra fallosamente su Honda.

 

Al 53’ colpo di testa di Pazzini che cerca la spizzata in area, ma Padelli blocca agevolmente. Poco dopo primo cambio per Ventura: dentro Benassi per Vives. Anche il Milan cambia: dentro Mexes per un acciaccato Alex.

 

Al 55’ espulso Molinaro che atterra Van Ginkel in area. Dal dischetto si presenta Pazzini: 2 a 0. Centesimo gol in Serie A e maglia celebrativa per lui.

 

Al 65’ arriva anche il tris del Milan: ottima triangolazione tra El Shaarawi e Van Ginkel con il secondo che serve il primo. L’italo-egiziano stoppa e supera Padelli con un destro molto preciso.

 

Poco dopo sassata di De Jong dal limite dell’area, con Gazzi che devia in corner. Poi entra Zapata per El Shaarawi, applauditissimo quest’oggi.

 

Al 70’ secondo cambio  per Ventura: dentro il giovane Rosso per Martinez. Al 75′ secondo cambio per Inzaghi: dentro Mastalli per Poli, molto attento. Poco dopo giallo per Van Ginkel.

 

Ora i ritmi sono davvero bassi ed entrambe le squadre faticano a creare nuove occasioni da rete. All’84’ ci prova il Torino con la percussione centrale di Benassi, ma Abbiati è bravo a rimanere in piedi e a deviare con il piede.

 

Dopo tre minuti di recupero finisce il match. Valeri manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 3 a 0: doppietta di El Shaarawi e rete di Pazzini su rigore.

 

Una vittoria che porta il Diavolo a quota 49 punti, tre punti sotto all’Inter. Classifica che non ha più nulla da dire, l’importante è chiudere bene l’anno.

 

Rossoneri che chiuderanno la loro deludentissima stagione domenica prossima a Bergamo, con la sfida contro l’Atalanta in programma alle 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sassuolo – Milan 3 a 2 Serie A trentaseiesima giornata, disastro rossonero

Lazio – Inter 1 a 2 Serie A trentacinquesima giornata, che Hernanes!

Crisi Milan confermato Inzaghi, squalifica di 4 giornate a Menez e presto vendita società a Bee Taechaubol

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Rinnovo Icardi Inter 2,5 milioni di euro fino al 2019, Kovacic sempre più vicino al Barcellona

Vendita Milan a Bee Taechaubol o Richard Lee? A fine maggio la decisione definitiva

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here