Accordo Berlusconi – Mr. Bee vendita Milan, negoziazione esclusiva per 8 settimane

Milan_Calcio_LogoSono ore di fermento in casa Milan e non solo per l’avvicendamento sulla panchina. In palio ci sono aspetti molto più importanti, decisamente più strategici, con una proiezione più nel lungo termine. Quella vissuta ieri potrebbe rivelarsi ben presto una giornata storica e il comunicato ufficiale della Fininvest in serata ne è l’esempio più chiaro. 8 settimane di tempo per trattare in esclusiva un rapporto di collaborazione tra l’Ac Milan e la cordata guidata da Mr. Bee.

 

IL BLITZ DELLA SVOLTA – Un blitz di cui in pochi sapevano. Solamente nella mattinata di ieri si è appreso che Bee Taechaubol aveva fatto ritorno a Milano per parlare nuovamente con Silvio Berlusconi. Una trattativa possibile solo per una quota di minoranza.

– Alle 13.51 arriva una nota dell’Ansa che spiega che tra le due parti la trattativa è ben avviata e si sta discutendo per la cessione di una quota di minoranza del Milan. Si vocifera del 48%, poi del 45%, poi rimbalza la notizia di un miliardo di euro per il 100%. Ma ancora niente conferme ufficiali, per quelle bisogna attendere il pomeriggio inoltrato.

 

IL COMUNICATO FININVEST – Sono le 18.55 quando Fininvest dirama un comunicato che rappresenta una svolta epocale per la storia del Milan. Non, come accaduto molte altre volte, un comunicato di rottura e di difesa, ma per la prima volta un comunicato di apertura.

– “Il presidente Silvio Berlusconi ha approvato l’accordo firmato dall’amministratore delegato di Fininvest Pasquale Cannatelli e Mr. Bee Taechaubol che prevede di trattare in esclusiva per un periodo di otto settimane un rapporto di collaborazione relativo all’Ac Milan”.

– Niente vendita, quindi, ma solo l’impegno per 8 settimane a trattare in esclusiva con la cordata guidata da Bee Taechaubol; è poi la stessa Fininvest a confermare che “in questo periodo Silvio Berlusconi, che continuerà ad essere presidente, e Mr. Taechaubol lavoreranno per costruire insieme un grande e ambizioso progetto economico e sportivo per riportare il Milan ai massimi livelli del calcio italiano ed internazionale che gli competono per storia, prestigio e risultati”.

– Il comunicato della Fininvest fa chiarezza anche sulle quote e sulle ipotetiche ripartizioni. Il dialogo tra le due parti è basato sulla cessione di una quota minoranza del 48%, con Silvio Berlusconi che manterrà una quota di maggioranza assoluta pari al 52%.

 

LE PRIME PAROLE DI BERLUSCONI – Se Mr. Bee, memore delle critiche ricevute l’ultima volta per l’elevata esposizione mediatica, ha cambiato completamente strategia uscendo dall’incontro senza rilasciare dichiarazioni, Silvio Berlusconi non ha certo lesinato nel commentare la storica giornata vissuta a Segrate.

– “Abbiamo firmato un’esclusiva per la minoranza del Milan per otto settimane, la giornata storica sarà quindi al termine di queste, quando firmeremo il contratto. L’importante è mantenere la maggioranza, ho sempre detto ai miei figli che solo due cose non vanno mai vendute: la casa di Arcore e il Milan. La mia famiglia dovrà tenere sempre la maggioranza anche in futuro. Sono contento di come sono andate le cose, Mister Bee si è comportato bene, ottimamente”.

 

8 SETTIMANE E QUALCHE DUBBIO SUL TEMPISMO – Silvio Berlusconi ne è sicuro. Tra 8 settimane ci sarà la firma del contratto per la cessione del 48% e quella sarà la vera giornata storica. E’ indubbiamente una svolta visto che in Italia capitali così ingenti non sono ancora mai arrivati.

– Generalmente, però, i passaggi di proprietà avvengono in corso d’opera, nel mezzo delle stagioni, proprio per non compromettersi la campagna trasferimenti estiva. E potrebbe essere questo lo svantaggio immediato per il Milan che rischia di dover rimandare a metà agosto il suo appuntamento con il calciomercato.

– Non solo mercato giocatori, anche sul fronte allenatori la decisione potrebbe essere rimandata. Sembra scontato che qualora si concretizzasse l’accordo di cessione, la cordata guidata da Mr. Bee vorrà presentarsi ai tifosi con un nome più altisonante del pur bravo e concreto Mihajlovic.

– Il motivo? Chi potrebbe far mercato adesso? Berlusconi, senza l’avvallo del futuro co-proprietario di minoranza del Milan o Mr. Bee, senza la certezza di divenire poi azionista della squadra rossonera?

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Esonero Inzaghi Milano, arriva Mihajlovic?

Ancelotti dice no al Milan, ora è corsa tra Montella, Mihajlovic e Donadoni, con la possibile sorpresa Conte

Inter – Empoli 4 a 3 Serie A trentottesima giornata, Icardi capo cannoniere assieme a Luca Toni

Atalanta – Milan 1 a 3 Serie A trentottesima giornata, i rossoneri volano grazie agli ex

Ancelotti al Milan parola di Berlusconi, a breve il divorzio dal Real Madrid

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here