Anteprima Croazia – Italia per Europei 2016 venerdì 12 giugno e Italia – Portogallo Amichevole martedì 16 giugno, tutte le curiosità

Palla_al_centroChiusa definitivamente la stagione calcistica 2014-15 con la finalissima di Champions League di sabato scorso, è nuovamente tempo delle Nazionali. Venerdì 12 e martedì 16 scenderà in campo l’Italia di Conte; il cittì sarà atteso da due sfide importanti e delicate: prima la gara decisiva contro la Croazia valida per le Qualificazioni agli Europei 2016 di Francia, poi l’Amichevole contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo.

 

IL PROGRAMMA DELL’ITALIA – Venerdì 12 e martedì 16 giugno. I prossimi appuntamenti dell’Italia di Conte sono in programma per queste date. Due sfide delicate, ciascuna per motivi propri.

– Venerdì, in trasferta nello Stadio Poljud di Spalato, per affrontare la Croazia in quello che potrebbe risultare la gara per il pass Qualificazioni Europei 2016.

– Martedì, nello Stadio Jassim Bin Hamad di Doha contro il Portogallo per l’onore, per fare bella figura, per mostrare i progressi e far capire che gli Azzurri sono ancora pericolosi contro le big d’Europa.

 

I CONVOCATI DI ANTONIO CONTE – Pochi giorni fa Antonio Conte ha diramato la lista dei convocati per le due partite degli Azzurri inserendo, come ormai abitudine consolidata nella sua gestione, delle sorprese inaspettate. E’ l’esempio di Padelli, portiere del Torino, o di Acerbi e Rossettini tra i difensori, ma anche Valdifiori e Soriano in mezzo al campo, o del ritorno di El Shaarawi e del debutto di Caligiuri in attacco.

Portieri: Sirigu (Paris Saint Germain), Marchetti (Lazio), Padelli (Torino).

Difensori: Ranocchia (Inter), Astori (Roma), Acerbi (Sassuolo), Moretti (Torino), Rossettini (Cagliari), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), De Silvestri (Sampdoria), Pasqual (Fiorentina), Criscito (Zenit San Pietroburgo).

Centrocampisti: De Rossi (Roma), Valdifiori (Empoli), Verratti (Paris Saint Germain), Florenzi (Roma), Parolo (Lazio), Bertolacci (Genoa), Giaccherini (Sunderland), Soriano (Sampdoria), Poli (Milan), Bonaventura (Milan).

Attaccanti: Candreva (Lazio), Caligiuri (Wolfsburg), Gabbiadini (Napoli), Pellè (Southampton), Immobile (Borussia Dortmund), Zaza (Sassuolo), El Shaarawy (Milan), Sansone (Sassuolo), Vazquez (Palermo), Insigne (Napoli), Paloschi (Chievo).

 

LE QUALIFICAZIONI AD EURO 2016 IN FRANCIA – Croazia a 13 punti e Italia a 11, con la Norvegia subito dietro a 9. La situazione del Gruppo H, quello degli Azzurri, è estremamente delicata e in bilico dopo cinque gare.

– Ne mancano altrettante per avere sotto gli occhi la classifica definitiva, ma la sfida contro la Croazia rappresenta una pietra miliare per le sorti Azzurre per i prossimi Europei di Francia 2016.

– In caso di vittoria l’Italia tornerebbe al primo posto e rimetterebbe in discussione la supremazia fin qui dimostrata dei croati; in caso di sconfitta, il solco dalla Nazionale di Kovac sarebbe ormai incolmabile e rimarrebbe solamente il secondo posto, peraltro con la Norvegia che potrebbe anche superarci visto la facile gara casalinga contro l’Azerbaijan.

 

IL MATCH CONTRO LA CROAZIA – Se Conte è costretto a rinunciare a Barzagli e Zaza, tornati a casa nei giorni scorsi, anche il ct croato Kovac non ha avuto ottime notizie in fase di preparazione visto che ha saputo di dover rinunciare a Modric, infortunato al legamento del ginocchio sinistro.

– Sono 8 i precedenti tra Italia e Croazia dal 5 aprile 1942 ad oggi. Otto confronti che vedono una sola vittoria per gli Azzurri, proprio in quella data per 4 a 0. Poi soltanto pareggi, 4 e sconfitte, 3. Un bilancio che non lascia ben sperare.

– L’ultimo confronto risale al 16 novembre del 2014, in occasione della gara d’andata per le Qualificazioni a Francia 2016. Finì 1 a 1 a San Siro con la rete di Perisic al 15′ ad annullare il momentaneo vantaggio di Candreva.

 

IL PORTOGALLO E LE STATISTICHE – Va decisamente meglio contro il Portogallo, dove gli Azzurri vantano ben 18 successi contro 4 sconfitte e 2 pareggi. Azzurri in striscia positiva negli ultimi sei incroci e imbattuti addirittura dal 22 dicembre del 1976 quando i portoghesi si imposero per 2 a 1 in amichevole.

– Venendo ai giorni nostri, gli ultimi 4 confronti sono sempre andati in scena in altrettante Amichevoli. 2 a 0 nell’aprile del 2000, 1 a 0 nel febbraio del 2003, 2 a 1 un anno dopo e 3 a 1 il 6 febbraio del 2008 con le reti di Toni, Cannavaro e Quagliarella a rendere inutile la rete di Quaresma.

 

L’APPUNTAMENTO – In attesa di conoscere chi dirigerà le due sfide, non resta che chiudere ricordando il doppio appuntamento con la Nazionale Italiana.

– Venerdì 12 giugno per la sfida valevole per le Qualificazioni a Francia 2016 contro la Croazia e martedì 16 contro il Portogallo a Doha in Amichevole.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Accordo Berlusconi – Mr. Bee vendita Milan, negoziazione esclusiva per 8 settimane

Esonero Inzaghi Milano, arriva Mihajlovic?

Ancelotti dice no al Milan, ora è corsa tra Montella, Mihajlovic e Donadoni, con la possibile sorpresa Conte

Ancelotti al Milan parola di Berlusconi, a breve il divorzio dal Real Madrid

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here