El Shaarawi lascia il Milan, i rossoneri lo cedono al Monaco per 18,5 milioni di euro

Milan_Calcio_LogoDopo gli acquisti e prima dei colpi finali, per il Milan è tempo di cessioni. Nella giornata di ieri si è concretizzata quella di El Shaarawi al Monaco. E’ finita, dunque, l’era del Faraone a Milano; un’era durata poco, forse troppo poco, ma che si porta con sé alti e bassi. Un buon inizio, ma un finale davvero negativo dove l’unico avversario del promettente italiano è stata la sfortuna e gli infortuni. Il Diavolo ringrazia i francesi e incassa 16 milioni di euro.

 

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE – Sono le 23.58 di venerdì sera quando inizia a farsi largo la notizia di un possibile interessamento del Monaco per El Shaarawi. Una trattativa che trova conferme nella mattinata di sabato e, soprattutto, nel pomeriggio.

– L’italo-egiziano e il club francese hanno trovato l’accordo: 3 milioni di euro all’anno per l’attaccante che nel principato avrà il compito di rilanciarsi in vista di Euro 2016.

– Poco dopo arriva l’accordo anche il club rossonero. Prestito oneroso a 2,5 milioni di euro con obbligo di riscatto nella prossima estate per 16 milioni di euro con almeno 15 presenze in campo. Complessivamente saranno 18 i milioni di euro che il Diavolo incasserà dalla vendita del suo ex pupillo.

– A dirla tutta l’ufficialità non è ancora arrivata, ma nella giornata odierna l’italo-egiziano svolgerà le visite mediche e finalizzerà il passaggio al Monaco. Sorride il Milan che dalla sua vendita ricava una plusvalenza di 9,6 milioni di euro.

 

IL RETROSCENA DI GENNAIO – Nella serata di sabato spunta un retroscena. El Shaarawi e il Monaco sono stati ad un passo già nello scorso gennaio.

– Era il 24 del primo mese dell’anno quando il Monaco era deciso a concretizzare il trasferimento, ma l’ennesimo infortunio del classe ’92 aveva fatto saltare tutto.

– In estate il Monaco sembrava puntare tutto su Destro, ma i dubbi del romanista hanno fatto virare la dirigenza monegasca su Stephan. E così la trattativa si è chiusa in poche ore.

 

L’AMAREZZA DI STEPHAN – Quattro stagioni impreziosite da 27 gol e tanti infortuni. L’avventura in rossonero di El Shaarawi finisce, purtroppo in declino rispetto alle prime due stagioni dove, dopo qualche giornata di ambientamento, aveva letteralmente trascinato la squadra di Allegri al terzo posto.

– Qualche problema l’aveva già avuto con l’arrivo di Balotelli, ma quelli erano problemi tattici. Poi i ripetuti infortuni muscolari. Troppi stop che l’hanno tenuto lontano dal campo per quasi due anni.

– E così il saluto non può che essere amaro: “Vado dove mi vogliono veramente” sembra aver detto a Mihajlovic; immediata la replica del serbo: “Mi dispiace, perché avresti potuto far bene anche da centrocampista. Comprendo però la tua scelta di andare a giocare con continuità in ottica Europei”.

– Certamente l’idea di dirottarlo come interno di centrocampo non deve aver giovato al morale di Stephan, da sempre abituato in un 4-3-3 tutta velocità e contropiede. Uno schema completamente diverso dal 4-3-1-2 di stampo milanista.

 

DOPO PATO E BALOTELLI, FALLISCE ANCHE EL SHAARAWI – Una cosa è sicura. Dopo Pato e Balotelli, anche El Shaarawi fallisce l’appuntamento con il salto di qualità. Prospetti campioni, futuri palloni d’oro, ma troppo immaturi. Chi dal punto di vista fisico-muscolare, chi dal punto di vista psicologico.

– E questo aspetto non deve essere sottaciuto in casa Milan; è un elemento su cui riflettere, soprattutto perché negli anni addietro il Diavolo era da tutti considerato come la famiglia perfetta dove poter esprimere il proprio potenziale.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Perisic e Jovetic all’Inter e c’è una fantasia su Ibrahimovic, tutte le mosse dei neroazzurri

Bacca e Luiz Adriano al Milan, il Diavolo della prossima stagione prende forma

Calciomercato Inter e Milan, parliamo di Miranda, Kondogbia e Montoya, ma anche di Bacca, Bertolacci e tutti i nuovi colpi: Jovetic, José Mauri, Cuadrado, Luiz Adriano e Ibrahimovic

Mihajlovic nuovo allenatore Milan, pronti Jackson Martinez, Ibrahimovic e Boateng

Calciomercato Inter: Kovacic al Liverpool, Montoya e Benatia per la difesa

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here