Chiusura calciomercato Inter e Milan, ecco gli ultimi colpi

EuroSorprese e stupore. Si chiude così il calciomercato dell’estate 2015; un calciomercato che nell’ultima sua giornata di apertura ha regalato stupore per i tifosi rossoneri che hanno visto il Milan concretizzare trattative solo in uscita; sorprese per l’Inter che cede Hernanes alla Juventus e piazza tre acquisti: Felipe Melo, Alex Telles e Ljajic. Vediamo tutte le ultime trattative di Inter e Milan.

 

MILAN: NIENTE CENTROCAMPISTA, SOLO TANTE USCITE – Soriano o Witsel? Witsel o Soriano? Alla fine non è arrivato nessuno dei due.

– Il centrocampista della Sampdoria è arrivato persino a rifiutare fino a pochi minuti prima della scadenza del mercato la destinazione Napoli pur di sperare di poter tornare ad allenarsi con Mihajlovic, ma il suo nome non stuzzicava Berlusconi che non ha dato il via libero per versare nelle casse blucerchiate i 12 milioni di euro richiesti.

– Su Witsel, invece, la trattativa è stata più complessa: avvocati, intermediari, presunti agenti. In molti hanno cercato di lucrare sul suo trasferimento e alla fine il belga, che sembra abbia detto no al Tottenham, è rimasto allo Zenit.

– La squadra russa ha calato notevolmente le pretese: dai 45 milioni di euro chiesto a giugno, si è arrivati a 25, di cui 3 subito e 22 con obbligo di riscatto nella prossima estate. I rossoneri volevano un diritto di riscatto, non un obbligo e allora la trattativa si è spenta.

– E così i titoli rossoneri sono tutti per le uscite: Matri va in prestito alla Lazio, Zaccardo firma con il Carpi e Mastour con il Malaga.

 

C’ERANO I SOLDI, MA NON GLI OBIETTIVI – Spendere quasi 80 milioni di euro tra Romagnoli, Bertolacci e Bacca e pensare di avere una squadra che difficilmente potrà arrivare terza in classifica è un vero paradosso.

– Ma è ciò che stanno vivendo i tifosi rossoneri che hanno passato l’estate con negli occhi il sogno Ibrahimovic; un sogno difficile, praticamente impossibile; un sogno destinato a rimanere tale visto che poteva concretizzarsi solo alle condizioni del duo Psg-Zlatan, ossia 10 milioni di euro per il cartellino e 15 all’anno netti per lo svedese. Condizioni profondamente diverse da quelle offerte dal Diavolo.

– Ma la dirigenza rossonera ha insistito, ha voluto programmare un’intera campagna trasferimenti con l’idea di poter arrivare a Ibrahimovic: e così dentro Bacca e Luiz Adriano, due attaccanti di movimento che necessitano di una prima punta che apra loro gli spazi; dentro anche Bertolacci, centrocampista dall’inserimento facile quando davanti ha una prima punta che gli apre gli spazi; e arretramento anche di Bonaventura, seguendo lo stesso filone logico di Bertolacci.

– Una strategia perfetta se ci fosse quella prima punta in grado di fare da fulcro per buona parte della rosa. Una strategia da harakiri se la prima punta che si ha in mente è Ibrahimovic e se la si vuol prendere puntando a un cartellino a 0 e a un ingaggio di 7 milioni di euro in tre anni. Pura follia.

– E così Mihajlovic si trova una squadra che non ha una prima punta vera, Balotelli a parte e che a centrocampo vanta solo forza e grinta, ma poco fosforo e lucidità.

 

INTER: LA SORPRESA HERNANES – Dopo la protesta dei tifosi interisti sotto la sede in Corso Vittorio Emanuele due inverni fa quando Branca sembrava aver dato il via allo scambio tra Guarin e Vucinic, ecco che le trattative tra neroazzurri e bianconeri tornano in auge.

– Alla Juventus serviva un trequartista e, complici i “no” di Goetze e Draxler, si è tuffata su Hernanes. 11 milioni di euro per l’obbligo di riscatto nel giugno prossimo e l’Inter si è convinta. Anche perché il brasiliano non ha mai fatto vedere quello che di buono aveva fatto con la maglia della Lazio.

– Neroazzurri che con la partenza del brasiliano si sono tuffati su tre colpi: Felipe Melo e Alex Telles dal Galatasaray e Ljajic dalla Roma per completare il reparto offensivo.

– Una critica ci vuole: se il problema era quello della costruzione del gioco, certamente Felipe Melo non risolve la cosa e Ljajic non è il Lavezzi della situazione.

 

DA OGGI SI RICOMINCIA – Il mercato si è chiuso alle 23 di ieri sera, ma da oggi si ricomincerà a parlare di trattative e negoziazioni da chiudere il prossimo gennaio…

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Carpi – Inter 1 a 2 Serie A seconda giornata, brilla soltanto Jovetic

Milan – Empoli 2 a 1 Serie A seconda giornata, vittoria difficile per i rossoneri

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Kovacic al Real Madrid, nelle prossime ore l’ufficialità del trasferimento

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here