Udinese – Milan 2 a 3 Serie A quinta giornata, troppa sofferenza per il Diavolo, che ritrova Balotelli

BalotelliUn tempo a testa: il primo tutto in favore del Milan, il secondo dominato dall’Udinese. Alla fine la differenza la fanno i gol realizzati: tre per i rossoneri con la doppietta di Balotelli e la rete di Bonaventura, due per i friulani con Badu e Zapata. Commenti e analisi profondamente diverse: primi 45′ di spettacolo, secondi 45′ di paura e preoccupazioni. Determinazione e concretezza, ma anche fragilità mentale e difensiva. Mihajlovic ha di che lavorare.

 

Non appena ha trovato la quadratura del cerchio a centrocampo, Mihajlovic è subito costretto a rinunciare a una pedina che, almeno ad oggi, appare imprescindibile: Kucka. Mediana con il ritorno di De Jong al fianco di Montolivo e Bonaventura. Davanti il tecnico serbo insiste con Honda alle spalle di Bacca ed, esordio dal 1′, Balotelli. In difesa dentro il giovane Calabria e De Sciglio sulle fasce con Zapata e Romagnoli in mezzo. Tra i pali Diego Lopez.

 

Di fronte 3-5-2 per Colantuono che deve rinunciare a Koné, espulso contro l’Empoli e quindi squalificato. Dentro Zapata e Di Natale. Centrocampo folto con Edenilson, Badu, Iturra, Fernandes ed Adnan. In difesa, davanti a Karnezis, spazio per Wague, Domizzi e Piris.

 

Match che si sblocca al 5′ quando Balotelli si inventa un grande gol su punizione: destro preciso e potente che si insacca all’incrocio dei pali e che non lascia alcuno scampo a Karnezis. 1 a 0 per i rossoneri al Friuli.

 

I friulani cercano la reazione immediata: cross di Thereau e colpo di testa di Di Natale che si spegne di poco a lato con Diego Lopez che controlla.

 

Al 10′ raddoppio immediato per il Milan: lancio preciso di Montolivo e grande rete dell’ex Atalanta che stoppa al volo e calcia di sinistro. 0 a 2 e gara che si mette molto bene per i rossoneri.

 

Al 14′ primo cartellino del match: ammonito Balotelli che sgambetta Adnan con palla già in movimento. La gara si è un po’ spenta; al 21′ i rossoneri provano a farsi vedere con Calabria, ma il suo cross non è preciso e l’Udinese riesce ad allontanare.

 

Al 24′ azione prolungata di Bacca e sfera che termina sui piedi di Montolivo: conclusione al volo e palla che si spegne a lato. Sessanta secondi dopo rossoneri ancora vicini al tris, ma Bacca non riesce a imprimere la forza necessaria al tiro.

 

Al 30′ giallo anche per Piris che atterra Balotelli in mezzo al campo. Al 34′ bella azione di Calabria e Bacca, ma Honda viene fermato sul più bello. Poco dopo ammonito anche Iturra.

 

Al 46′ c’è tempo anche per il tris: calcio d’angolo di Montolivo e colpo di testa preciso ed angolato di Zapata.

 

Finisce così un primo tempo assolutamente dominato dal Milan che ha avuto la bravura e la capacità di entrare in campo con molta determinazione e incanalare sin dai primi dieci minuti il match. Primo gol del Balotelli-bis, Bonaventura e Zapata: 0 a 3 al Friuli.

 

La ripresa inizia con un cambio: dentro Zapata per Piris; Mihajlovic risponde inserendo Alex per Calabria, con il Zapata rossonero dirottato sulla fascia destra.

 

Al 50′ accorcia le distanze l’Udinese: Duvan Zapata gira per Badu che si inserisce alla perfezione e approfitta del ritardo di Romagnoli; destro e rete.

 

Al 57′ l’Udinese fa anche il secondo gol: Thereau si porta a spasso Montolivo e Zapata e mette in mezzo dove Romagnoli non chiude su Duvan Zapata e regala il 2 a 3 ai friulani.

 

Al 62′ Mihajlovic corre ai ripari: dentro Poli per Honda con Bonaventura che avanza dietro le due punte. Il Diavolo cerca la reazione al 65′: conclusione mancina dai venti metri, ma la palla termina a lato.

 

Al 69′ Diego Lopez salva il possibile pareggio: Di Natale serve alla cieca in mezzo Thereau, ma l’uscita dell’estremo difensore evita il terzo gol friulano. Rossoneri completamente in balìa dell’Udinese: pochi secondi dopo colpo di testa di Zapata, ma Diego Lopez si salva in corner.

 

Al 79′ terzo e ultimo cambio per Mihajlovic: dentro Luiz Adriano al posto di Bacca, mai nel vivo del gioco questa sera. Nei minuti finali i friulani cercano il forcing necessario ad arrivare al pareggio, ma le azioni offensive non riescono a essere lucide e concrete come nei primi minuti della ripresa.

 

All’89’ conclusione pericolosa di Fernandes con Diego Lopez che vola e alza sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner ci prova Wague di testa, ma la palla sfila alla sinistra di Diego Lopez.

 

Nel recupero arriva il doppio cartellino giallo per Domizzi che lascia anzitempo la gara. Finisce così la partita al Friuli: 3 a 2 per il Milan con un secondo tempo pieno di sofferenza e timori per la rimonta dell’Udinese. Pesa il cambio di Mihajlovic che a inizio della ripresa decide di inserire Alex per Calabria.

 

Nel prossimo turno ci sarà un’altra trasferta delicata per il Milan che sarà di scena a Genova contro la squadra allenata da Gasperini; fischio d’inizio domenica alle 12.30.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Chievo – Inter 0 a 1 Serie A quarta giornata, si sblocca anche Icardi

Milan – Palermo 3 a 2 Serie A quarta giornata, vittoria nel segno di Bacca

Chiusura calciomercato Inter e Milan, ecco gli ultimi colpi

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here