Milan – Sassuolo 2 a 1 Serie A nona giornata, Diavolo che torna alla vittoria

BandiereDopo un mese di astinenza, era il 22 settembre con il 3 a 2 sull’Udinese, il Milan torna alla vittoria. E lo fa nel momento più difficile: dopo due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre partite. Mihajlovic può finalmente sorridere, anche in virtù della prestazione del Milan che a contrario di quanto successo sette giorni fa contro il Torino, non subisce l’onda del Sassuolo una volta trovato il pari, ma ricomincia a giocare e ad imporre un bel ritmo complice anche la superiorità numerica. Bella prestazione di Cerci e reti di Bacca e Luiz Adriano.

 

Mihajlovic rischia e lo fa attuando una scelta che aveva in mente da diverse settimane e che potrebbe finire per compromettere inderogabilmente la sua avventura sulla panchina rossonera: silurato Diego Lopez e dentro Donnarumma, un 16enne a difendere la porta del Milan.

 

Davanti persegue con l’idea di Alex al fianco di Romagnoli dando un’ulteriore bocciatura a Zapata con Abate e Antonelli sui lati. A centrocampo bocciato anche De Jong e preferito Poli con Montolivo e Kucka. Davanti dentro Bacca con Cerci e Bonaventura ai suoi lati.

 

Di fronte modulo speculare per il Sassuolo con Berardi, Defrel e Floro Flores in attacco. Linea mediana formata da Laribi, Magnanelli e Missiroli. In difesa, davanti a Consigli, spazio a Vrsaljko con Cannavaro, Acerbi e Peluso.

 

Il Sassuolo inizia in forcing, ma Cerci cerca il contropiede al 4′: discesa sulla destra e cross in mezzo che termina sul fondo. Dosata male la forza.

 

Sono piuttosto blandi i ritmi nei primi minuti; al 12′ cerca di ravvivarli Bonaventura con un dribbling e cross dalla sinistra, ma Consigli esce bene e fa sua la sfera. Poco dopo prova un’azione simile Cerci sulla destra, ma Peluso blocca ogni velleità dell’ex Torino.

 

Al 19′ spettacolare conclusione di Bonaventura che dal limite dell’area va al volo di destro mostrando una coordinazione molto rara: palla che termina sull’esterno del palo e finisce a lato.

 

Al 28′ episodio decisivo del match: Cerci trova Bacca che entra in area e supera Consigli che lo atterra in uscita; rigore e rosso per l’estremo difensore emiliano. Primo cambio per Di Francesco: dentro Pegolo per Floro Flores. Dagli undici metri si presenta lo stesso colombiano: rossoneri in vantaggio. Nell’occasione ammonito Berardi per proteste.

 

Al 32′ nervosismo di Abate che entra in ritardo su Laribi e si prende il giallo. Al 36′ non si capiscono Bacca e Cerci: il colombiano in contropiede va sulla sinistra e mette in mezzo per il laterale sinistro che si accentra invece che mantenere la sua linea e non arriva sulla sfera.

 

Gli ospiti provano la reazione al 42′ con Defrel imbeccato da Laribi, ma il guardalinee pesca l’attaccante in fuorigioco.

 

Dopo due minuti di recupero tutti negli spogliatoi: i rossoneri terminano il primo tempo in vantaggio e in superiorità numerica. Decide l’espulsione di Consigli e il conseguente rigore  segnato da Bacca.

 

La ripresa inizia senza cambi. Al 48′ prima azione dei rossoneri con Cerci che rientra dalla destra e calcia con il mancino, ma Missiroli intercetta la sfera.

 

Al 52′ arriva il pareggio di Berardi: grande sinistro dai ventotto metri che beffa Donnarumma che, inesperto, fa un passo verso la sua sinistra che gli risulta fatale. Ospiti che raggiungono l’1 a 1 nonostante l’inferiorità numerica.

 

Vediamo se adesso i rossoneri sapranno reagire o se subiranno l’avanzata degli avversari come lo scorso sabato contro il Torino. Mihajlovic cerca di aumentare il potenziale offensivo e al 60′ inserisce Luiz Adriano per Poli, dirottando Bonaventura sulla mediana.

 

Pochi istanti dopo bella percussione di Cerci sulla sinistra e palla filtrante per Bacca che viene anticipato da Pegolo in uscita. Non è ancora nel pieno della condizione, ma Cerci sta dando intensità e vivacità alla manovra del Diavolo.

 

Ancora Cerci pericoloso al 62′ con una percussione dalla sinistra, ma il Sassuolo lo ferma. Al 65′ si scontrano Cannavaro e Peluso favorendo i rossoneri, ma Montolivo calcia a lato.

 

Al 70′ secondo cambio per i rossoneri: dentro Bertolacci per Kucka. Di Francesco risponde con Sansone per Laridi. Entrambe le formazioni più offensive per il finale di match. Pochi secondi dopo giallo per Cannavaro che entra malamente su Bacca.

 

Al 73′ azione flipper dei rossoneri nell’area avversaria con Bertolacci prima, Bacca e Luiz Adriano poi a un passo dalla rete del 2 a 1. Il Sassuolo, seppur in affanno, libera e allontana la sfera.

 

Al 75′ ottima chance per Antonelli su assist di Luiz Adriano, ma l’ex laterale del Genoa colpisce malissimo e svirgola a lato. Di Francesco definisce il terzo cambio: dentro Terranova per Berardi e formazione più accorta.

 

Al 78′ bella opportunità per Bacca su passaggio di Bertolacci: il colombiano cerca il destro, ma Cannavaro manda in corner. Rossoneri tambureggianti in questa fase centrale del secondo tempo. All’81’ ci prova Bertolacci dai venticinque metri, ma la palla termina sopra la traversa.

 

All’85’ arriva il vantaggio del Diavolo: corner di Bonaventura e colpo di testa preciso di Luiz Adriano. Diavolo che con la grinta e l’orgoglio ritrova il vantaggio.

 

All’89’ dentro Honda per Cerci, applaudito e sicuramente tra i migliori quest’oggi. Al 92′ ci prova anche Bonaventura, ma l’ex Atalanta calcia di poco a lato.

 

E’ l’ultima occasione della partita: il Diavolo finalmente può esultare per una vittoria che mancava proprio da un mese. Tre punti d’oro, frutto anche di un ritmo più alto e di grinta e orgoglio mostrati soprattutto dopo il pareggio del Sassuolo.

 

Rossoneri che salgono a quota 13 e si lasciano alle spalle Palermo e Udinese, avvicinando l’Atalanta, ferma a quota 14 dopo la sconfitta contro la Juventus.

 

Tre giorni e rossoneri nuovamente in campo, ancora a San Siro, questa volta contro il Chievo. Fischio d’inizio alle 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Palermo – Inter 1 a 1 Serie A nona giornata, Mancini non sa più vincere

Milan – Inter 0 a 1 Trofeo Berlusconi, decide Kondogbia nel primo tempo

Anteprima Inter – Juventus 8va giornata, Napoli – Fiorentina, Torino – Milan; programma, calendario, probabili formazioni e statistiche

Analisi crisi del Milan, Berlusconi impone il 4-4-2 e il ritorno di Mexes, contro il Torino sfida decisiva

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here