Amichevoli Belgio – Italia e Italia – Romania 13 e 17 novembre 2015, statistiche, convocati, formazioni e precedenti

Palla_al_centroIl Belgio a Bruxelles venerdì 13 e la Romania al Dall’Ara di Bologna martedì 17. I campionati nazionali si fermano e tornano in scena le Nazionali, con i playoff per gli Europei 2016 in Francia come protagonisti: Svezia – Danimarca, ma anche Norvegia – Ungheria in campo già giovedì sera, Bosnia – Irlanda e Ucraina – Slovenia. 28 i convocati di Conte per la doppia sfida con i ritorni di Marchisio, Cerci e Okaka.

IL PROGRAMMA DEI PLAYOFF – Svezia – Danimarca sarà indubbiamente la partita più interessante delle quattro, ma l’andata dei Playoff per Euro 2016 vedranno coinvolte anche Norvegia e Ungheria, Bosnia e Irlanda, Ucraina e Slovenia.

– Se a Solna, contea di Stoccolma, i fari saranno tutti puntati su Zlatan Ibrahimovic, nella sfida tra Bosnia e Irlanda vedremo in campo diverse conoscenze della Serie A come Lulic, Pjanic e Dzeko.

– Stesso discorso per la Slovenia che schiera Handanovic, Ilic, Birsa, ma anche Kurtic, Krajnc e Andelkovic.

I CONVOCATI DI CONTE – Ma veniamo a noi, ai convocati di Antonio Conte dove si vedono i ritorni di Marchisio, Cerci ed Okaka. Tre ritorni importanti, soprattutto per i primi due, che mancano rispettivamente da giugno e marzo scorso. Il terzo, invece, torna a far parte della selezione Azzurra a un anno dal suo esordio, il 14 novembre 2014 contro l’Albania.

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Daniele Padelli (Torino), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain/Fra).

Difensori: Francesco Acerbi (Sassuolo), Luca Antonelli (Milan), Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United/Ing), Mattia De Sciglio (Milan), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria).

Centrocampisti: Giacomo Bonaventura (Milan), Antonio Candreva (Lazio), Alessio Cerci (Milan), Stephan El Shaarawy (Monaco/Fra), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria).

Attaccanti: Manolo Gabbiadini (Napoli), Eder (Sampdoria), Stefano Okaka (Anderlecht/Bel), Graziano Pellè (Southampton/Ing), Simone Zaza (Juventus).

STASERA LA SFIDA CONTRO IL BELGIO – Un test importante, un test contro una selezione che ha sorpreso tutti e meravigliato molti. Un’amichevole contro il Belgio, la Nazionale attualmente numero 1 del ranking FIFA.

– Un avversario ostico, che in pochi conoscono, ricco di talenti che hanno esperienza in ambito europeo nei principali club come il portiere Courtois, Kompany, Nainggolan, Hazard, Mertens e Lukaku.

– Una sfida in cui i tabellini sono favorevoli all’Italia che contro la selezione attualmente allenata da Wilmots vanta 13 vittorie su 20 partite, con l’ultima sfida che risale al 30 maggio 2008, sempre in amichevole, all’Artemio Franchi dove finì 3 a 1 per gli Azzurri con doppietta di Di Natale e rete di Camoranesi.

– Una partita delicata per Conte: “Noi affrontiamo una squadra forte, un movimento che è rinato grazie a un progetto nazionale. Mi attendo tante cose, contro una grande squadra”.

MARTEDI’ CONTRO LA ROMANIA – Dopo diversi anni di assenza, l’Italia torna al Dall’Ara e lo farà martedì 17 novembre per l’amichevole contro la Romania.

– Una sfida decisamente più abbordabile rispetto alla gara contro il Belgio che servirà per fare turn-over, per consentire a chi è stato impiegato meno di mettersi in mostra e guadagnarsi credibilità per i prossimi europei di Giugno 2016.

– Una partita, però, dove è necessario tornare alla vittoria visto che gli ultimi due precedenti sono terminati sull’1 a 1: il 13 giugno 2008 ai Campionati Europei e il 17 novembre 2010 in amichevole.

– Per vedere una vittoria Azzurra è necessario tornare al 15 novembre del 2003: 1 a 0 con rete di Di Vaio al 58′ al Del Conero.

APPUNTAMENTO E FORMAZIONI – E’ tutto pronto per la sfida contro la Nazionale n° 1 del Ranking FIFA. Conte, nella conferenza pre-partita di ieri, ha confermato anche la formazione.

– Sarà 4-4-2 con Buffon tra i pali e De Sciglio e Darmian sulle fasce con Chiellini e Bonucci in mezzo. Mediana con El Shaarawi e Florenzi larghi e Parolo e Marchisio ad agire al centro. Davanti coppia formata da Eder e Pellé.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here