Milan – Bologna 0 a 1 Serie A diciottesima giornata, disfatta rossonera a San Siro

Un gol di Giaccherini all’82’ affossa il Milan a San Siro: brutta sconfitta per Mihajlovic

Stadio di San SiroCome anticipato ieri da Mihajlovic in conferenza, il passo falso contro il Bologna apre la strada a una lenta agonia che accompagnerà il Diavolo da qui, sino alla fine della stagione. Il treno Champions è perso da un po’, quello per l’Europa League si allontana giornata dopo giornata. Ai rossoneri non resta che la metà classifica, con una squadra sempre incartata su se stessa, senza un gioco e senza il giusto dinamismo. Anche i giocatori, soprattutto Cerci ed Honda, sembrano contro Mihajlovic. Cosa deciderà la società?
Tutto confermato tra le fila rossonere con Bacca e Niang davanti e Bonaventura sulla mediana al fianco di Bertolacci, Montolivo e Honda. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio ad Abate e De Sciglio sulle fasce con Alex e, vista la squalifica di Romagnoli, Mexes in mezzo.
Di fronte l’ex Donadoni punta sul 4-3-3 e sul dente avvelenato di Destro, supportato sugli esterni da Giaccherini e Mounier. Mediana con Brighi, Diawara e Taider, mentre davanti a Mirante spazio per Rossettini, Maietta, Gastaldello e Masina.
Dopo 3′ rossoneri in avanti; Niang conquista un corner e cerca Bonaventura, ma il pallone viene intercettato dalla retroguardia rossoblù. E’ l’unica occasione di un inizio molto equilibrato, dove entrambe le squadre si studiano a centrocampo.
Al 12′ ammonito Mounier per una simulazione in area, non c’era contatto con Mexes; bravo Massa a vedere il non fallo. Al 15′ grande occasione per gli ospiti con Destro che supera Donnarumma in uscita, ma un ottimo intervento di Alex evita il vantaggio agli uomini di Donadoni.
Al 21′ ammonito anche Diawara che entra con il braccio largo su Bertolacci. Rossoneri che faticano molto a creare gioco, con Bonaventura unico mobile ed attivo. Molto male Bertolacci in mezzo al campo, sempre in ritardo.
Al 29′ ci prova ancora Bonaventura, ma il suo cross viene intercettato dalla difesa rossoblù. Due minuti dopo ammonito anche Montolivo per fallo di mano. Al 38′ Massa estrae l’ammonizione anche per Masina che ferma fallosamente Honda.
Al 40′ ottima chance per il Diavolo con Bonaventura che sfrutta un involontario assist di Niang e cerca di battere Mirante dal limite dell’area piccola, ma l’estremo difensore avversario è bravo e reattivo ad alzare la palla sopra la traversa.
Nei due minuti di recupero c’è spazio anche per un’altra occasione per i rossoneri: ottimo lancio in profondità di Abate per Bacca che controlla bene e, a tu per tu con Mirante, si fa murare calciando troppo centrale.
Finisce sullo 0 a 0 un primo tempo avaro di occasioni da rete; solo un po’ di dinamismo nel finale da parte di Bonaventura e Bacca ha agitato l’animo dei tifosi rossoneri. Ma è troppo poco.
La ripresa si apre senza sostituzioni e con il Bologna ad un passo dal gol grazie all’errore di Montolivo che favorisce Brighi che serve Giaccherini, ma l’esterno sfiora il palo. Due minuti dopo grande tiro da fuori area di Diawara, ma la palla termina a lato.
Al 56′ si fanno vedere i rossoneri: azione confusa che sbagliano clamorosamente la rete con Niang prima e Honda poi. Un minuto dopo cartellino giallo per De Sciglio. Al 61′ altra occasione per il Diavolo con Bacca, ma la conclusione del colombiano è troppo debole e viene respinta da Rossettini.
Al 65′ primo cambio per Mihajlovic: dentro Cerci per Honda, fischiatissimo anche quest’oggi. Risponde Donadoni con Ferrari per Rossettini. Al 73′ prima chance per l’esterno neo entrato che parte in contropiede e serve Bacca che sbaglia tutto davanti al portiere.
Al 77′ bellissimo lancio di Niang per Cerci che arriva a tu per tu con Mirante ma perde l’attimo giusto e finisce per incartarsi da solo. Al 78′ altro cambio per i rossoneri: dentro Luiz Adriano per Niang, molto dinamico ma poco preciso come al solito.
All’82’ arriva la beffa: cross dalla destra di Mounier per Giaccherini che, lasciato tutto solo, ha il tempo per stoppare la palla e superare Donnarumma. Incredibile a San Siro: vantaggio del Bologna. Mihajlovic decide di inserire anche Kucka per Montolivo.
Nel finale c’è solo il nervosismo di Kucka prima e Luiz Adriano poi che si fanno ammonire inutilmente dimostrando anche una scarsa tenuta di nervi. Dopo quattro minuti di recupero Massa manda tutti negli spogliatoi: finisce 1 a 0 a San Siro con il Bologna che ottiene altri tre punti fondamentali per la rincorsa salvezza.
Milan che rimane a quota 28 punti, mentre il Bologna sale a 23 grazie ai tre punti di oggi. Rossoneri che si vedono raggiunti dal Sassuolo e che vedono allontanarsi, seppur di un punto, la Roma salita a quota 33.
Rossoneri attesi da dieci giorni molto difficili e delicati con tre sfide importanti: sabato trasferta nella capitale contro la Roma, mercoledì prossimo Coppa Italia a San Siro contro il Carpi e domenica 17 alle 20.45 gara interna contro la Fiorentina.

Matteo Torti
foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here