Empoli – Inter 0 a 1 Serie A diciottesima giornata, Icardi regala ancora la vetta a Mancini

Nona vittoria per 1 a 0 per l’Inter che si riporta nuovamente in vetta alla classifica: decide Icardi a fine primo tempo

interDopo le vittorie di questo pomeriggio di Fiorentina e Juventus, la trasferta di Empoli poteva essere ancora più delicata per gli uomini di Mancini che, invece, si sono ritrovati cinici e quadrati. Il nono 1 a 0 della stagione regala la vittoria all’Inter e porta in dote tre punti fondamentali che riportano l’Inter in testa alla classifica con 39 punti, uno in più della Fiorentina e tre in più della Juventus, con il Napoli che sta giocando in questi minuti e che potrebbe, in caso di vittoria, appaiare i Viola.
Questa volta l’escluso eccellente tra le fila neroazzurre è Jovetic. Linea d’attacco formata da Perisic e Ljajic ai lati di Icardi, con Brozovic, Medel e Kondogbia a centrocampo, dove Mancini dovrà fare a meno di tre turni di Guarin. Difesa con D’Ambrosio, Miranda, Murillo e Nagatomo e Handanovic tra i pali.
Di fronte 4-3-1-2 per gli uomini di Giampaolo che si affida a Saponara alle spalle di Pucciarelli e Maccarone. Mediana con Buchel, Zielinski e Paredes. In difesa, davanti a Skorupski, spazio per Laurini, Barba, Costa e Mario Rui.
L’inizio non è certamente dei più entusiasmanti e per vedere un’occasione da rete bisogna attendere il 10′ quando Ljajic mette in mezzo un pallone velenoso, ma l’Empoli si salva in corner. Al 16′ ammonito Murillo per fallo su Maccarone. Lo stesso attaccante casalingo prova il tiro, ma Handanovic blocca a terra.
Al 24′ ancora padroni di casa in avanti con Pucciarelli che, partendo da una posizione di offside, scarica fuori per Zielinski che manda di poco a lato. Un minuto dopo ammonito Paredes per fallo su Icardi.
Al 34′ altra bella parata di Handanovic, che riesce ad evitare un clamoroso gol empolese su azione da calcio d’angolo, poi al 35′ ammonito Brozovic per un fallo commesso su Mario Rui.
Quando tutto sembrava finito arriva la rete del vantaggio di Icardi. Al 45′ Perisic supera agilmente Laurini e mette in mezzo per Maurito che, da ottima posizione, supera Skorupski.
Neroazzurri che chiudono il primo tempo in vantaggio grazie al gol della punta argentina che risolleva una prima frazione piuttosto opaca, avara di occasioni da rete.
La ripresa si apre senza cambi e con una buona chance per l’Inter con Ljajic che si invola verso l’area avversaria e deposita su Perisic che sbaglia il controllo. Al 52′ altro grande intervento di Handanovic che ripiega un errore di Nagatomo che si fa anticipare da Pucciarelli.
Al 64′ Giampaolo cerca di riportarsi in partita con un doppio cambio: dentro l’ex Livaja e Croce per Maccarone e Buchel. Zielinski prova a mettere il pallone in mezzo, ma il neo entrato Croce non ci arriva. Al 67′ Kondogbia vicinissimo al raddoppio con una grande conclusione dal limite che sfiora il palo.
Al 72′ protesta l’Empoli per un presunto fallo da rigore su Pucciarelli che riesce comunque ad andare al tiro, impegnando Handanovic. All’80’ arriva anche il primo cambio per Mancini con Guarin che subentra a Kondogbia, autore di una prova sufficiente quest’oggi. Poco dopo dentro anche Jovetic per Icardi.
Nei cinque minuti di recupero non succede nient’altro. Mancini, grazie al nono 1 a 0 conquista altri tre punti fondamentali che riportano l’Inter in vetta alla classifica a quota 39 punti, uno in più della Fiorentina, tenendo il passo anche della Juventus, vittoriosa per 3 a 0 in casa contro il Verona.
Inter che tornerà in campo domenica alle 12.30 per la sfida casalinga contro il Sassuolo.

Matteo Torti
Foto:”Roberto Mancini 008″ di Roger Goraczniak

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here