Calciomercato: Guarin ceduto dall’Inter, che acquista Eder e Soriano; il Milan vende Cerci e cerca El Ghazi

Cedere Guarin per arrivare a Soriano, vendere El Shaarawi per ingaggiare El Ghazi: tutte le trattative del calciomercato di Inter e Milan

CalciomercatoUn finale di 2015 tutto in favore dell’Inter e un inizio di 2016 positivo più per il Milan che per i neroazzurri. Ma tra Serie A e Coppa Italia, in questi giorni si è definitivamente acceso il calciomercato con i rossoneri impegnati nelle cessioni di Luiz Adriano, Cerci ed El Shaarawi e i neroazzurri concentrati sulle partenze di Ranocchia e Guarin. Sullo sfondo gli obiettivi El Ghazi per il Diavolo e il duo doriano Soriano-Eder per il Biscione. Vediamo tutte le trattative avviate.
– 15 milioni al Milan per Luiz Adriano e 18 all’Inter per Guarin. La Cina sembra voler a tutti i costi finanziare i prossimi acquisti delle due milanesi.
– Due trattative irrinunciabili, con quella di Luiz Adriano che si è positivamente chiusa la scorsa settimana e con quella per il colombiano che potrebbe delinearsi meglio nelle prossime ore.
– È sempre lo Jiangsu Suning, lo stesso che la scorsa settimana ha tesserato il brasiliano rossonero, a far pervenire alla dirigenza neroazzurra l’offerta da 15+3 milioni di euro per Guarin. Un’offerta di prestito e riscatto, con un triennale da 7 milioni di euro per il colombiano che, non sazio, ne vorrebbe almeno 8.
– E il tesoretto proveniente dalla Cina per Fredy Guarin potrebbe essere destinato dall’Inter per chiudere anticipatamente per due obiettivi per la prossima estate. Si tratta della coppia Soriano & Eder della Sampdoria.
– Solo per il centrocampista servono almeno 15 milioni di euro per convincere Ferrero, che potrebbe accontentarsi anche della formula del prestito con riscatto, ma che difficilmente accetterà di lasciar partire entrambe le sue stelle nella stessa sessione di mercato, a meno di clamorose offerte.
– Entrambi i giocatori si sono mostrati felici e contenti dell’interessamento dell’Inter. Se Eder ha dichiarato “fino al 31 gennaio può accadere di tutto”, Soriano si è limitato a dire: “L’interesse dell’Inter mi fa piacere, ma non è il momento di parlarne”.
– Ranocchia e Vidic gli osservati speciali, ma in partenza. Con l’ex Manchester United che oggi ha ufficializzato la chiusura anticipata del rapporto e con l’ex Bari in partenza, con direzione Sampdoria o Milan.
– “FC Internazionale comunica di aver raggiunto l’accordo di risoluzione consensuale del contratto con Nemanja Vidic. Il difensore serbo, all’Inter dal luglio 2014, ha collezionato a Milano 28 presenze e un gol nella scorsa  stagione”. Un’avventura, quella di Vidic all’Inter, iniziata con diversi errori e con una serie di infortuni che non gli hanno mai permesso di entrare veramente nel vivo del gioco neroazzurro.
– Diverso è il discorso per Ranocchia, praticamente mai impegnato quest’anno viste le buone prestazioni in mezzo di Murillo e Miranda. Il difensore ex Bari, classe ’88, è stato avvicinato al Milan che vorrebbe averlo in prestito per 18 mesi a 2 milioni di euro, per poi valutare se riscattarlo per 7 milioni di euro. I neroazzurri, invece, preferirebbero la formula del prestito con obbligo di riscatto, sempre con il valore del 2+7.
– Non solo Inter; anche il Milan è molto concentrato sulle cessioni e dopo la trattativa lampo con lo Jiangsu Suning per Luiz Adriano, ecco anche la fumata bianca per la partenza di Cerci in direzione Genoa, desideroso di sostituire Tino Costa passato alla Fiorentina.
– Galliani è riuscito a chiudere l’affare con l’amico Preziosi, grazie anche alla volontà dell’Atletico Madrid e del giocatore, desideroso di giocarsi le sue chance per il prossimo Europeo, magari sfornando assist al bomber rossoblù Pavoletti, autore di 5 reti nelle ultime 3 partite.
– Ora è la volta di El Shaarawi che, però, sostituirà numericamente Cerci fin tanto che non si sbloccherà la trattativa per la sua cessione alla Roma. Spalletti l’ha chiesto per sostituire Iturbe, andato in Premier, e Gervinho, dato in partenza già a gennaio.
– Dopo la cessione di El Shaarawi, Galliani ha pronto l’assalto a El Ghazi, giovane attaccante dell’Ajax e della Nazionale olandese, classe ’95. Un’operazione che segue la linea di quelle per Romagnoli e Bertolacci, che mostra come il Milan voglia guardare al futuro puntando su giovani e talentuosi prospetti.
– Un’operazione non certamente “morbida” visto che il 21enne dei Lancieri è valutato già più di 10 milioni di euro, ma che potrebbe rivelarsi un grande investimento nel medio periodo.
– Su El Ghazi si è espresso più che positivamente Adriano Galliani: “È un giocatore che mi piace molto, ma non abbiamo intavolato nessuna trattativa e non credo che la intavoleremo. Prima dovrebbe partire Cerci e non tornare El Shaarawy, che se non dovesse trovare una sistemazione a Roma, viene prima di El Ghazi, non possiamo fargli perder l’Europeo. El Ghazi sta dopo Cerci e dopo El Shaarawy. Il mercato è una partita a scacchi.
– C’è tempo fino alle 23.00 di Lunedì 1° febbraio per chiudere le trattative. I nomi sono tanti, come sempre prima le cessioni e poi gli acquisti, ma i presupposti per animare gli animi dei tifosi ci sono tutti.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here