Napoli – Inter 0 a 2 Quarti di Finale Coppa Italia, decidono un bel gol di Jovetic e la rete di Ljajic

I neroazzurri si prendono la rivincita, battono il Napoli e volano in Semifinale dove troveranno una tra Lazio e Juventus

interNon ci poteva essere reazione migliore per l’Inter alle ultime deludenti prestazioni in campionato. La sconfitta contro il Sassuolo e il pareggio contro l’Atalanta vengono archiviati dall’importante vittoria in Coppa Italia, dove gli uomini di Mancini superano il Napoli e volano in Semifinale dove troveranno una tra Lazio e Juventus. Decidono un bel destro a giro di Jovetic a metà ripresa e la cavalcata di Ljajic nel recupero.
Mancini lascia un turno di riposo a Icardi e si affida a Jovetic, con Perisic, Ljajic e Biabiany a supporto. Mediana con Medel e Kondogbia, mentre in difesa davanti ad Handanovic spazio per Nagatomo, Miranda, Juan Jesus e Telles.
Di fronte mini turnover anche per Sarri che lascia in panchina Insigne e Higuain. Davanti spazio per Gabbiadini e Callejon ai lati di Mertens con Allan, Valdifiori e David Lopez sulla mediana. Davanti a Reina spazio per Hysaj, Koulibaly, Chiriches e Strinic.
Al 5′ cerca di farsi vedere il Napoli con Mertens che cerca di servire David Lopez in profondità, ma Handanovic esce e blocca con sicurezza. Stessa sorte a parti invertite al 7′ con Reina che anticipa Jovetic su cross di Perisic.
Non è una partita entusiasmante in questa fase iniziale. Al 23′ ci prova Nagatomo a servire Jovetic, ma la difesa dei padroni di casa anticipa tutti. Poi al 26′ l’occasione pericolosa con Callejon che calcia di prima intenzione, ma trova l’opposizione di Handanovic.
Al 34′ ancora il portiere sloveno protagonista su un bel tiro di Gabbiani che però era in offside. Al 42′ protesta l’Inter per un presunto tocco di mano in area di Koulibaly, ma Valeri lascia correre e le immagini sembrano dar ragione al fischietto.
Senza nemmeno un minuto di recupero, al 45′ le squadre vanno negli spogliatoi. Finisce 0 a 0 il primo tempo con Handanovic protagonista di una bella parata su Callejon, nell’unica azione degna di nota imbastita fin qui. Partita bloccata, squadre troppo lente e macchinose.
La ripresa inizia senza cambi e con un cartellino giallo per Miranda che atterra Gabbiadini. Al 59′ primo cambio del match con Hamsik che prende il posto di Allan per aumentare la tecnica e il potenziale offensivo dei padroni di casa.
Al 60’ Biabiany prova la percussione sulla destra, ma Koulibaly lo ferma mandando il pallone in corner. Al 62’ errore di Valdifiori che concede la ripartenza dell’Inter: palla per Jovetic che conclude con il destro, ma Reina blocca facilmente.
Al 65’ ottima chance per Medel che cerca il tiro al volo dall’interno dell’area di rigore, ma manda di poco alto. Poi secondo cambio per Sarri con Jorginho che prende il posto di David Lopez, vittima di un profondo taglio dopo uno scontro di gioco.
Al 71’ terzo ed ultimo cambio per il Napoli: dentro Higuain per Gabbiadini, non particolarmente brillante questa sera. Passano pochi secondi e i partenopei vanno vicini al vantaggio con Jorginho che approfitta della finta di Hamsik, ma si fa murare.
Cambia anche Mancini con Palacio che subentra a Perisic. Al 73’ neroazzurri che vanno in vantaggio con un bel destro di Jovetic che approfitta di un buco della difesa partenopea. Inter in vantaggio al San Paolo.
Al 78’ cartellino giallo per Mertens che ferma la ripartenza di Nagatomo. Passa un minuto e anche Higuain riceve l’ammonizione per delle furiose proteste verso Valeri. All’81’ ci prova Ljajic, ma la sua conclusione finisce sulla parte esterna della rete.
Ci  prova anche il Napoli con una girata di testa di Higuain, ma l’argentino non trova la porta. Passano due minuti e arriva la bella conclusione di Hamsik che impensierisce un Handanovic stilisticamente non perfetta.
All’87’ secondo cambio per Mancini che inserisce Felipe Melo per Medel, ma subito pochi secondi dopo viene espulso Mertens per doppia ammonizione in seguito a una simulazione in area di rigore.
Al 91’ arriva il raddoppio dell’Inter con Ljajic che, su assist di Jovetic, si invola verso la porta di Reina e lo supera con un preciso destro. Mancini se la prende con Sarri e viene espulso, ma il match sembra destinato a finire.
I padroni di casa non demordono e al 93’ ci provano con un bel destro di Higuain, ma Handanovic vola e mette in corner. Non succede altro, al San Paolo vince l’Inter 2 a 0.
Dopo la delicata sfida di Coppa Italia, neroazzurri che sulla carta dovranno affrontare un impegno più abbordabile in Serie A. Domenica, ore 15.00 a San Siro, gli uomini di Mancini se la vedranno contro il Carpi.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here