Empoli Milan 2 a 2 Serie A ventunesima giornata, un passo indietro per i rossoneri

Zielinski e Maccarone rispondono a Bacca e Bonaventura: al Castellani finisce 2 a 2

Siniša MihajlovićL’obiettivo era quello di dar seguito alla vittoria contro la Fiorentina e contro il Carpi, ma al Castellani è arrivata l’ennesima frenata. Milan capace di giocare con intensità e voglia solamente nei primi minuti dei due tempi. Ma non basta, è troppo poco contro un Empoli organizzato e capace di giocare corto e veloce. La personalità degli uomini di Giampaolo ha vinto.
Tutto confermato per Mihajlovic (nella foto), che dopo le vittorie contro Fiorentina e Carpi cerca il tris ad Empoli contro Giampaolo. 4-4-2 con Bacca e Niang davanti; sulla mediana spazio a Honda e Bonaventura sulle fasce con Bertolacci e Montolivo in mezzo. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Abate, Alex, Romagnoli ed Antonelli.
Di fronte 4-3-1-2 per i toscani con l’ex Saponara a dare fantasia alle spalle di Pucciarelli e Maccarone. Mediana con Zielinski, Maiello e Buchel, mentre in difesa giocheranno Laurini, Tonelli, Barba e Mario Rui. Tra i pali Skorupski.
Inizia forte il match con l’Empoli che cerca subito il possesso palla. Al 5′ Saponara salta Alex e mette in mezzo un pallone insidioso, ma Romagnoli riesce ad allontanare.
All’8′ rossoneri che sfruttano al meglio un errore della difesa empolese per passare in vantaggio: Antonelli lancia Bacca che, partendo in leggerissimo fuorigioco come si vedrà dai replay, si presenta tutto solo davanti a Skorupski e deposita in rete. Partita che si mette sul giusto binario.
L’Empoli non accusa il colpo e continua il suo gioco fatto di un possesso palla lento, ma senza dubbio efficace, con verticalizzazioni improvvise come al 18′ quando Zielinski arriva al tiro, ma manda alto.
Al 26′ torna a farsi avanti il Milan con Bonaventura che ci prova al volo con il mancino, ma calcia troppo centrale. Al 29′ Empoli che trova il pareggio con un colpo di testa di Maccarone su punizione di Zielinski, ma Russo ferma tutto per il giusto fuorigioco dell’attaccante casalingo.
Poco male per i toscani visto che il pareggio arriva al 32′ con Zielinski che, su perfetto assist di Saponara, deposita in rete con un bel tunnel su Donnarumma. 1 a 1 e Milan che spreca il vantaggio iniziale.
Al 34′ ci prova Niang dalla distanza, ma Skorupski blocca facilmente. Al 38′ punizione dal limite dell’area per il Milan, ci prova Bonaventura ma la sfera termina sopra la traversa. Al 42′ Saponara ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione termina alta.
Non c’è recupero: al 45′ Russo fischia la fine di un primo tempo dominato, almeno sul piano del gioco e del possesso palla dall’Empoli che dimostra ancora una volta di avere una grande personalità.
La ripresa inizia con un cambio per i rossoneri: dentro Zapata per Alex che ha accusato un fastidio muscolare a fine primo tempo. Il Milan inizia subito forte e al 48′ torna nuovamente in vantaggio con Bonaventura che, grazie a un fortunoso rimpallo su Niang, si trova a tu per tu con Skorupski e lo supera.
Come successo in occasione del primo tempo, i padroni di casa non si scompongono e continuano imperterriti con il loro fraseggio. Al 56′ ci prova Maccarone da fuori, ma il suo mancino non impensierisce Donnarumma. Al 59′ ammonito Honda, poi giallo anche per Montolivo e Saponara che si beccano tra loro.
Al 61′ arriva il pareggio dell’Empoli: destro di Pucciarelli e parata di Donnarumma che respinge troppo corto e consente a Maccarone di insaccare da pochi passi. 2 a 2 e Diavolo ancora raggiunto.
Al 64′ ci prova Saponara con il mancino a giro, ma la sfera termina sopra la traversa. Poi al 77′ gran sinistro al limite di Zielinski, ma la sfera termina fuori di poco. All’80’ buona chance per Balotelli su punizione, ma la conclusione è troppo debole.
Negli ultimi minuti non succede altro, solo due cartellini gialli per Balotelli e Romagnoli. Al 94′ Russo manda tutti negli spogliatoi. 2 a 2 al Castellani con l’Empoli che si dimostra ancora una volta squadra di personalità e i rossoneri che fanno un passo indietro rispetto alla vittoria contro la Fiorentina.
Rossoneri che rimangono al sesto posto portandosi a quota 33 punti, ma fallendo l’aggancio almeno momentaneo alla Roma. Dietro l’Empoli sale a 32, ma il Sassuolo domani può cercare il sorpasso.
Rossoneri che torneranno in campo martedì 26 nella sfida valida per le Semifinali di Coppa Italia contro l’Alessandria; fischio d’inizio alle 21.00 a Torino. Poi domenica sera il derby.

Matteo Torti
Foto:”Siniša Mihajlović” di Roberto Vicario

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here