Anteprima Coppa Italia Alessandria – Milan e Juventus – Inter, e calciomercato con Susic, Eder, Soriano, Guarin ed El Shaarawi

Semifinale d'andata di Coppa Italia con Alessandria - Milan, seguita da Juventus - Inter. Mancini chiede Eder e Soriano, il Milan vende El Shaarawi alla Roma e tessera Susic

Stadio San SiroSarà una settimana veramente delicata per le due milanesi. La Coppa Italia prima, il derby di domenica sera poi e, per chiudere, le ultime ore per definire le trattative di calciomercato. Giorni delicati dove Inter e Milan sono chiamate, sul campo e negli uffici di dirigenti e procuratori, a dare risposte importanti ai tifosi per cercare di chiudere bene la stagione. Si inizia stasera con la Coppa Italia, si chiude lunedì prossimo con la fine del calciomercato di riparazione, con la stracittadina nel posticipo di domenica sera. Analizziamo la situazione.
ALESSANDRIA E JUVENTUS: DUE SEMIFINALI DIVERSE – L’Alessandria per il Milan, la Juventus per l’Inter. Si inizia tra poche ore con i rossoneri impegnati a Torino contro la formazione piemontese; si prosegue domani sera con la trasferta dei neroazzurri allo Juventus Stadium.
– La Coppa Italia arriva alle semifinali con due sfide profondamente diverse: gli uomini di Mihajlovic, dopo il deludente pareggio di sabato sera, sanno che contro l’Alessandria è vietato sbagliare. Un passo falso farebbe ripiombare il Diavolo nel baratro, proprio quando si cercava una timida ripresa.
– Discorso diverso per Mancini che dopo i punti persi contro Sassuolo, Atalanta e Carpi, sa che la sfida contro i bianconeri potrebbe essere la linea di demarcazione tra una seconda parte di stagione in ripresa o un lento declino.
– Vincere, soprattutto per l’Inter visto l’avversario, darebbe un’iniezione di fiducia fondamentale per la sfida di domenica sera, quando rossoneri e neroazzurri si troveranno di fronte a San Siro per la stracittadina di ritorno.
UNO SGUARDO AL CALCIOMERCATO: MILAN, SOLO CESSIONI – Chiusa malamente la possibile cessione di Luiz Adriano in Cina, le attenzioni di Adriano Galliani erano verso la partenza di El Shaarawi. Dopo qualche giorno di stallo, come ha confermato lui stesso ieri sera, si è riaperta la trattativa con la Roma.
– “È in dirittura di arrivo con la Roma – ha spiegato a Milanello -, vediamo se riusciamo a chiudere oggi”. Conferme arrivano dallo stesso italo-egiziano che, atterrato a Fiumicino nella serata di ieri, ha dichiarato: “La Roma è una grande occasione – ha detto l’attaccante all’aeroporto di Genova -. Sono contento, voglio mettermi subito al lavoro per dare una mano alla squadra”.
– L’ad della parte sportiva dei rossoneri ha poi fatto il punto anche sulle altre ipotetiche trattative: “La risonanza magnetica di Alex ha dato esito negativo. Con lui e con il ritorno di Mexes in difesa siamo a posto. Ranocchia? Dovrebbe andare alla Sampdoria. Vangioni? Per il momento non arrivano ulteriori risposte dal River Plate. Credo che ce lo daranno a luglio”.
– Le indiscrezioni parlano, però, del possibile arrivo di Tino Susic, 24enne in forza all’Hajduk Spalato, definito lo scorso anno dall’ex giocatore del Perugia Milan Rapajc come il nuovo Zidane. Un paragone che pesa, ai più sembrato azzardato. Ha lo stesso procuratore di Witsel, che sia un anticipo per il belga?
INTER, IL DOPPIO COLPO DALLA SAMPDORIA – Con la cessione di Fredy Guarin ormai quasi ultimata, ricordiamo che i neroazzurri incasseranno 12 milioni di euro bonus inclusi, il mercato interista potrebbe scatenarsi proprio nelle ultime ore di mercato.
– E’ stato lo stesso Osti, ds della Sampdoria, a confermare che l’interesse dei neroazzurri non è rivolto solamente ad Eder, ma anche a Soriano: “L’Inter ci ha chiesto sia Eder che Soriano, ma prima devono capire cosa succederà con Guarin”.
– Sembra venir accontentato quindi Mancini che ha chiesto un ulteriore sforzo a Thohir per raggiungere l’obiettivo della qualificazione alla prossima Champions League. C’è da convincere che la Sampdoria che ha già rifiutato 10,5 milioni di euro dal Leicester per il solo Eder.
LE PROBABILI DI ALESSANDRIA vs. MILAN – Sarà un Milan diverso quello che questa sera scenderà in campo nella semifinale d’andata contro l’Alessandria. Una squadra che vedrà il ritorno di Abbiati tra i pali, con la conferma di Zapata in mezzo al fianco di Romagnoli e due tra De Sciglio, Abate ed Antonelli sulle fasce.
– A centrocampo sarà Honda a fare gli straordinari con Poli e José Mauri in mezzo e Boateng sulla sinistra al posto dell’affaticato Bonaventura. Davanti chance da titolare per Balotelli con Luiz Adriano suo partner.

Matteo Torti
(foto: wikipedia.org)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here