Inter – Chievo 1 a 0 Serie A ventitreesima giornata, decide Icardi

La rete di Icardi riporta i tre punti in casa Inter, ma nel secondo tempo quanta sofferenza

interDopo la pesante sconfitta del derby serviva subito il riscatto e il Chievo, una delle squadre attualmente meno in forma sembrava poter essere l’avversario migliore. Mancini torna ad affidarsi a Icardi e la punta argentina ringrazia siglando, ad inizio ripresa, la rete decisiva. 1 a 0 a San Siro e neroazzurri che tengono il passo della Fiorentina. Domenica, nel lunch match, trasferta a Verona.
4-3-3 per Mancini che questa volta inserisce Icardi al centro dell’attacco con Eder e Palacio ai suoi fianchi. Mediana con Brozovic, Medel e Kondogbia, mentre davanti ad Handanovic spazio per Nagatomo, Miranda, Murillo e Telles.
Il Chievo si affida a Birsa alle spalle di Inglese e Pellissier. Centrocampo con Rigoni, Radovanovic e Pinzi, mentre davanti a Seculin dentro Frey, Spolli, Cesar e Gobbi.
Al 5′ brutto fallo di Rigoni su Eder con Valeri che non può far altro che ammonire il centrocampista che, diffidato, salterà la sfida contro il Torino. All’8′ ci prova da fuori Kondogbia, ma il pallone termina sopra la traversa.
Passano pochi secondi ed Eder sfiora il vantaggio su cross di Icardi e velo di Palacio, ma Seculin respinge bene. Estremo difensore clivense protagonista anche al 13′ su Icardi.
Al 16′ prima sortita offensiva del Chievo con Miranda che liscia la palla, ma Handanovic ci mette una pezza mettendo in corner. Al 22′ ancora Kondogbia protagonista, ma Seculin è sempre sicuro.
Al 30′ ancora in spolvero Kondogbia con Pellissier che lo trattiene e si prende il cartellino giallo. Al 33′ sempre il portiere ospite protagonista: ci prova Brozovic, ma Seculin respinge.
Al 41′ altra chance per Eder che non inquadra la porta da due passi su cross di Medel. E’ l’ultima occasione di un primo tempo che si conclude sullo 0 a 0, ma con una netta supremazia territoriale dei neroazzurri capaci di creare diverse azioni, ma poco cinici nel trasformarle in gol.
La ripresa inizia con gli stessi effettivi e con l’Inter subito in vantaggio grazie ad Icardi che sfrutta al meglio una conclusione debole di Miranda e deposita in rete superando Seculin. 1 a 0 dei neroazzurri a San Siro.
Al 52′ ammonito Eder che ferma la palla con il braccio, poi al 58′ sostituzione per Maran che si affida a Castro per Pinzi. Al 59′ erroraccio di Brozovic che mette in difficoltà Miranda con un retro passaggio, ma il difensore riesce a fermare Birsa fallosamente. Ammonito, salterà la sfida contro il Verona.
Al 66′ altra chance per Icardi che si fa murare da un altro grande intervento di Seculin; davvero un bell’esordio in Serie A per lui. Al 70′ occasione per Eder che va via a Spolli che lo atterra: ammonito il difensore clivense.
Al 72′ Maran cambia: dentro Mpoku per Birsa, poi ammonito Inglese per un fallo su Murillo e Nagatomo per un fallo sul neo entrato.
Al 77′ cambio per l’Inter con Juan Jesus che prende il posto di Palacio; neroazzurri che passano al 3-5-2 e che vanno sempre vicini al raddoppio con Miranda che impegna ancora una volta Seculin.
All’83’ dentro anche Ljajic per Eder, poi all’89’ brivido per il Chievo con Pellissier che calcia male da ottima posizione. Pochi secondi e Mancini richiama anche Brozovic, inserendo Felipe Melo.
Nel recupero non succede altro; non senza sofferenze, l’Inter riesce a tornare alla vittoria battendo 1 a 0 il Chievo grazie al gol di Icardi ad inizio ripresa. Neroazzurri che salgono a 44 punti e tengono il passo della Fiorentina, vittoriosa per 2 a 1 sul Carpi, ora a 45 lunghezze.
Neroazzurri che dopo essere tornati alla vittoria, hanno la possibilità domenica di dare continuità giocando alle 12.30 al Bentegodi di Verona.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here