Milan – Genoa 2 a 1 Serie A venticinquesima giornata, grande prestazione di Honda

Assist e grande gol per il Giapponese che risolve la gara contro il Genoa: ora c'è attesa per la sfida tra Fiorentina ed Inter

Bandiere14 punti in 6 partite nel girone di ritorno e una crisi che sembra ormai lontana. Il Milan del 2016 vince e convince e, se non fosse per il pareggio interno di domenica scorsa contro l’Udinese, avrebbe una classifica decisamente più interessante. Contro il Genoa finisce 2 a 1, ma sorprende l’ottimo inizio e il totale controllo della gara. Grande prestazione di Honda, autore dell’assist che manda in rete Bacca dopo solo 5 minuti e del 2 a 0 a metà ripresa; nel recupero c’è spazio per il gol di Cerci, favorito da un intervento non proprio impeccabile di Donnarumma. Milan che sale a quota 43 punti e guarda con attesa la sfida di questa sera tra Fiorentina ed Inter.
Tutto confermato per Mihajlovic che cerca la vittoria recuperando Bonaventura, di nuovo titolare a centrocampo assieme a Montolivo, Bertolacci ed Honda. Davanti fiducia a Niang al fianco di Bacca, con De Sciglio, Alex, Romagnoli e Antonelli davanti a Donnarumma.
Di fronte 3-4-3 per Gasperini che si affida all’ex rossonero Suso e Laxalt ai lati di Matavz, titolare complice l’infortunio occorso a Pavoletti. Mediana con Fiamozzi, Rigoni, Dzemaili e Gabriel Silva, mentre davanti a Perin spazio per De Maio, Burdisso e Izzo.
Inizia subito forte il Milan e al 4′ Honda sfiora un grande gol con il mancino, ma Perin vola e manda in corner. Poco male visto che il vantaggio rossonero arriva pochi secondi dopo: cross del giapponese che viene prolungato di testa da Niang e finisce a Bacca che stoppa e supera Perin. 1 a 0 dei rossoneri.
Il Genoa accusa il colpo e il Milan continua nelle sue sortite offensive; al 13′ ci prova Bonaventura, ma la sua conclusione termina ampiamente sopra la traversa. Al 19′ ottimo intervento di Alex che segue il taglio di Matavz e blocca l’azione rossoblu.
Al 31′ bella azione del Milan con Antonelli che serve in mezzo Bacca che supera De Maio, ma si fa murare da Perin. Al 35′ prima vera chance degli ospiti con un cross dalla destra molto pericoloso, ma Laxalt non ci arriva di pochissimo.
Nel finale del primo tempo i ritmi calano e le due squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 1 a 0 per i rossoneri grazie al bel gol di Bacca dopo solo 5 minuti.
Ripresa con il primo cambio per Gasperini che esegue l’avvicendamento tra due ex rossoneri: entra Cerci per Suso, entrambi fischiati da San Siro. Al 52′ ottima percussione di Niang che viene fermato in fuorigioco a tu per tu con Perin.
Poco dopo bel colpo di Bonaventura per Bacca, ma il suo cross viene messo in corner. Al 61′ è ancora l’esterno rossonero ex Atalanta a farsi vedere, ma Perin blocca facilmente. Al 64′ arriva il raddoppio dei rossoneri grazie a un poderoso tiro di Honda che dai 30 metri sorprende Perin. 2 a 0.
Al 70′ protesta il Milan per un rigore non dato su Bonaventura che viene spinto in area da un difensore del Genoa. Al 75′ rossoneri vicinissimi al tris con Montolivo prima e Bacca poi: palo e grande parata di Perin.
Al 77′ primo cambio per il Milan con Menez che fa il suo esordio stagionale prendendo il posto di Niang; bocciato Balotelli. Poco dopo esce anche Montolivo ed entra Poli; cambio intelligente per Mihajlovic visto che il capitano rossonero è in diffida.
All’87’ terzo ed ultimo cambio per il Diavolo con Balotelli che prende il posto di Bacca. Al 93′ accorcia il Genoa con Cerci che sfrutta un intervento non certo impeccabile di Donnarumma. 2 a 1 a San Siro.
Milan che torna alla vittoria e che mette pressione a Inter e Fiorentina che stasera si affronteranno. Rossoneri che salgono a quota 43 e tengono il passo della Roma, in attesa del posticipo tra neroazzurri e Viola ad ora rispettivamente più su di 2 e 3 punti.
Rossoneri che torneranno in campo nel posticipo di lunedì 22 febbraio al San Paolo contro il Napoli; fischio d’inizio ore 21.00.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here