Anteprima amichevoli Italia – Spagna e Italia – Germania 24 e 29 marzo 2016, convocati, precedenti e probabili formazioni

Giovedì 24 contro la Spagna al Friuli e Martedì 29 contro la Germania a Monaco: due big match e le polemiche Conte - Lega Calcio sullo sfondo

Palla_al_centroDue grandi Amichevoli, contro Spagna e Germania rispettivamente giovedì 24 e martedì 29 marzo. L’Italia che si sta preparando ad Euro 2016 è chiamata a due impegni che potranno dire molto sugli obiettivi con cui arriveremo in Francia il prossimo giugno. E contro Spagna e Germania saranno anche le prime due partite in cui gli Azzurri saranno guidati da un ct che, ufficialmente, lascerà la panchina della Nazionale Italiana al termine della manifestazione continentale. Un ct, Antonio Conte, che non ha certo lesinato critiche al movimento azzurro.
PROGRAMMA E CONVOCATI – Giovedì 24 marzo contro la Spagna nel nuovo Stadio Friuli di Udine, con fischio di inizio in programma alle 20.45, e martedì 29 marzo a Monaco di Baviera contro la Germania. Due gare importanti per cui Conte ha voluto portare due novità: Stefano Okaka, convocato per la defezione di Immobile, e Bernardeschi. Vediamo tutti i convocati.
– Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain).
– Difensori: Francesco Acerbi (Sassuolo), Luca Antonelli (Milan), Davide Astori (Fiorentina), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria), Andrea Ranocchia (Sampdoria).
– Centrocampisti: Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Jorginho (Napoli), Riccardo Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria).
– Attaccanti: Federico Bernardeschi (Fiorentina), Giacomo Bonaventura (Milan), Antonio Candreva (Lazio), Eder (Inter), Stephan El Shaarawy (Roma), Stefano Okaka (Anderlecht), Lorenzo Insigne (Napoli), Graziano Pellé (Southampton), Simone Zaza (Juventus).
L’ADDIO DI CONTE, CON POLEMICA – Dopo l’ufficialità dell’addio di Conte, in cui il ct non ha usato certo mezzi termini per definire il suo sentimento nell’allenare una Nazionale, dichiarando di essersi sentito “messo in garage” per quattro mesi, non si fermano le polemiche e le diatribe tra l’ormai ex commissario tecnico e la federazione.
– Il motivo del contendere, dopo il tema delle scorse settimane degli stage a Coverciano, era quello della finale di Coppa Italia tra Milan e Juventus. Conte, in accordo con Tavecchio, aveva chiesto di anticipare l’ultimo atto della Coppa Nazionale dal 21 maggio previsto al 10, 11 o 17, in modo da avere una settimana in più di tempo per preparare gli Europei di Francia.
– La decisione della Lega Calcio è arrivata ieri e rappresenta l’ennesimo strappo con il ct ex Juventus: la finale di Coppa Italia, è confermato, si disputerà a Roma il 21 maggio. Sconfitto Conte che puntava a un anticipo per agevolare il lavoro della Nazionale in vista dei prossimi Europei.
SPAGNA E GERMANIA: I PRECEDENTI CONTRO L’ITALIA – Praticamente in perfetta parità il bilancio contro la Spagna, con 10 vittorie a testa e 13 partite e un bilancio di 39 gol fatti dagli Azzurri e 35 dalle Furie Rosse, più sbilanciato in nostro favore lo score contro la Germania con 11 vittorie contro le 4 tedesche e 33 reti fatte contro le 23 subite.
– Azzurri che non vincono contro la Spagna dall’Amichevole del 10 agosto del 2011, quando Montolivo e Aquilani consentirono la vittoria a Prandelli, rendendo vana la rete di Xabi Alonso su rigore. Poi due pareggi e due sconfitte, con il pesante 4 a 0 delle Furie Rosse il 1° luglio 2012 nella finale degli Europei con le reti di David Silva, Jordi Alba, Torres e Mata.
– Va decisamente meglio contro la Germania che abbiamo battuto 11 volte su 19, con l’ultimo successo datato 28 giugno 2012 quando, proprio agli Europei di Ucraina, gli Azzurri ebbero la meglio grazie alla doppietta di Balotelli nel primo tempo.
GLI APPUNTAMENTI – Non ci resta che chiudere ricordando l’appuntamento. Due grandi match aspettano un’Italia in preda alle polemiche tra Conte e la Lega, con un Ct già dimissionario e che deve fare a meno di diversi infortunati.
– Giovedì 24 marzo, con fischio d’inizio per le 20.45, gara interna contro la Spagna; martedì 29, invece, sfida a Monaco di Baviera contro la Germania.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here