Germania – Italia 4 a 1 Amichevole, brutta sconfitta per gli Azzurri

Tedeschi di un altro pianeta: Italia umiliata a Monaco di Baviera. Non un bel segno in vista degli Europei

Stadio Olimpico TorinoDopo il buon pareggio di giovedì scorso contro la Spagna, ecco che gli Azzurri sono impegnati in un altro test delicato in vista dell’ormai imminente Europeo di giugno 2016. Ma se l’amichevole contro le Furie Rosse aveva lasciato ben sperare, contro i tedeschi i presentimenti sono tutti negativi. La Germania ci domina in lungo e in largo e chiude con un netto 4 a 1. Germania che torna a vincere contro la nostra Nazionale, mettendo fine a un digiuno che durava dal 1995.
Di fronte c’è la Germania e Conte rivoluziona almeno in parte la formazione, affidandosi al consueto 3-4-3. Davanti spazio al trio formato da Bernardeschi, Zaza ed Insigne. Mediana con Montolivo e Thiago Motta al centro e Giaccherini e Florenzi sulle corsie. In difesa, davanti a Buffon, spazio per Darmian, Bonucci ed Acerbi.
Al 6’ bella trama offensiva dell’Italia con Florenzi che appoggia a Zaza che a sua volta cerca l’assist per Insigne anzichè provare a girarsi e concludere in porta; la Germania recupera ed allontana. Un minuto dopo contropiede fulminante della Germania con Darmian che recupera in extremis su Ozil e si affida al corner.
Al 10’ bellissima giocata di Insigne che aggira Rudiger e cerca l’assist centrale per Bernardeschi, ma Hummels lo anticipa proprio all’altezza del dischetto del rigore. Al 12’ pronta risposta dei tedeschi con Draxler che si accentra dalla sinistra e conclude di destro: Buffon blocca agevolmente.
Al 14’ prima ammonizione del match: giallo per Giaccherini. Al 22’ l’Italia concede troppo spazio a Kroos che fulmina Buffon con un bell’interno destro. 1 a 0 per i tedeschi; seconda rete in pochi giorni per il centrocampista del Real Madrid.
Al 27’ ancora tedeschi pericolosi, questa volta con Muller che prova a sorprendere Buffon con un destro a giro, ma il portiere italiano alza in corner. Passano due minuti e da un pallone perso a metà campo da Thiago Motta parte un contropiede tedesco: palla per Draxler che cerca in mezzo Goetze, ma il giocatore del Bayern Monaco non ci arriva.
Ancora Germania pericolosa al 30’: Ozil serve sulla sinistra Draxler che impegna Buffon, bravo a distendersi e a trattenere la sfera. E’ un momento di grande difficoltà per gli Azzurri che faticano ad arginare i padroni di casa.
Al 44’ arriva anche il 2 a 0 per i tedeschi con la rete di Goetze, bravo a depositare in rete un cross di Muller, anticipando Bonucci e Darmian.
Finisce 2 a 0 la prima frazione di gioco, con i tedeschi assoluti protagonisti del campo e del gioco; nulla da fare per l’Italia, davvero poco viva e concentrata.
Al 48’ Italia vicina al gol con Montolivo che sfiora il palo dall’interno dell’area di rigore. Al 56’ ammonito anche Hummels che atterra Bernardeschi lanciato a rete. Sugli sviluppi della punizione, bella girata mancina di Zaza che viene respinta da Mustafi.
Al 58’ ripartenza molto veloce e concreta della Germania che duetta con Draxler ed Hector e il secondo va in gol, firmando il 3 a 0. Al 60’ doppio cambio per l’Italia: dentro Ranocchia e De Silvestri per Bonucci e Florenzi. Sono le condizioni del bianconero a preoccupare, uscito in barella dopo una disperata scivolata a vuoto nell’occasione dell’ultima rete tedesca.
Al 67’ dentro Okaka, Parolo ed El Shaarawi per Insigne, Thiago Motta e Giaccherini. Ci prova anche Zaza, ma la sua girata mancina termina sopra la traversa. Al 70’ punizione calciata da El Shaarawi, ma l’italo-egiziano colpisce troppo debolmente.
Al 73’ ingenuità della difesa Azzurra con Buffon costretto ad intervenire regalando un rigore per i tedeschi ed evitando il cartellino rosso solo per lo spirito amichevole del match: dal dischetto si presenta Ozil. Estremo difensore spiazzato: 4 a 0.
Al 76’ sfiora la rete della bandiera l’Italia con Ranocchia che si inserisce bene sugli sviluppi di una punizione calciata da Bernardeschi. Ora Conte si copre: dentro Antonelli per Zaza.
All’83’ arriva la rete degli Azzurri con El Shaarawi che salva l’onore con un bel destro dal limite che viene deviato in modo decisivo da Rudiger. 4 a 1 e Ter Stegen battuto. All’87’ ci prova anche Okaka, ma il suo destro dal vertice basso dell’area piccola è troppo debole.
Dopo tre minuti di recupero finisce il match. 4 a 1 per la Germania a Monaco di Baviera. Brutta partita per l’Italia e brutta sconfitta in favore dei tedeschi che non battevano la nostra selezione dal lontano 1995.
Ora la Serie A a tornare nuovamente protagonista con Milan e Inter impegnate domenica, rispettivamente contro Atalanta e Torino. (foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here