Sampdoria – Milan 0 a 1 Serie A trentatreesima giornata, decide Bacca nel secondo tempo

Buona la prima per mister Brocchi: decide Bacca a metà del secondo tempo

Logo MilanPossesso palla e dinamismo; la prima di mister Brocchi finisce con una vittoria per 1 a 0 grazie alla rete di Bacca e nel segno di questi due aspetti. Più possesso palla, squadra più corta e maggiore dinamismo; il tutto reso possibile anche da una Sampdoria mai chiusa a riccio nella propria metà campo, che ha cercato di giocare e ha lasciato spazio ai rossoneri. Insomma: miglioramenti forse più legati al tipo di gioco dell’avversario che alla nuova filosofia di Brocchi. Ad ogni modo arrivano i tre punti, preziosi per la classifica per distanziare il Sassuolo e rispondere alla vittoria della Lazio. Giovedì sera sfida casalinga contro il Carpi.
Inizia con il 4-3-1-2 l’avventura di Brocchi sulla panchina rossonera, con Bonaventura alle spalle del duo formato da Bacca e Balotelli. Linea mediana dove il neo tecnico deve rinunciare a Kucka, infortunato nel riscaldamento pre-partita; dentro Poli al fianco di Montolivo e Bertolacci. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Abate, Alex, Romagnoli ed Antonelli.
Di fronte dentro Soriano ed Alvarez alle spalle di Quagliarella. Centrocampo con Fernando, Krsticic e Dodò, ex Inter, mentre in difesa davanti a Viviano, dentro Diakité, Silvestre, Cassani e De Silvestri.
Al 5′ ci prova Balotelli su punizione, ma il suo destro termina al di sopra della traversa. Decisamente più pericoloso Carlos Bacca sessanta secondi dopo, ma il tiro del colombiano dal limite dell’area di rigore esce a lato.
Al 7′ arriva la risposta dei doriani con Ricky Alvarez che dal vertice destro dell’area di rigore ci prova con il mancino a giro, ma la sfera termina sulla parte esterna della rete.
Al 19′ si fanno vedere ancora i padroni di casa: destro potente di Quagliarella che termina a lato. Al 21′ brivido per i blucerchiati: punizione di Balotelli, rimpallo in area e Kucka che sfiora la rete del vantaggio venendo anticipato da Dodò.
Al 24′ gol annullato alla Sampdoria e a Dodò che viene interrotto nell’esultanza; Valeri ferma tutto, ma l’offside appare molto dubbio.
Al 28′ primo ammonito del match: giallo per Krstisic che entra in ritardo su Bertolacci. Al 31′ bella discesa sulla destra di Abate e cross in mezzo per Bacca con Viviano che si supera in acrobazia sul colombiano; azione nata da un grossolano errore di Diakité.
Nell’ultimo quarto d’ora non accadono altre azioni pericolose; le due squadre si avviano negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0, tra le proteste dei padroni di casa per un gol annullato a Dodò. Formazioni che si sono affrontate a viso aperto, ma che non hanno trovato la via della rete.
Nessun cambio ad inizio ripresa. Al 53′ primo cambio per mister Brocchi con Poli che subentra a Bertolacci, costretto a uscire per noie muscolari. Al 62′ gol sbagliato da Bacca che, servito da Kucka, prova l’arabona e si fa murare da Viviano.
Rispondono subito i padroni di casa con Quagliarella che impegna Donnarumma da ottima posizione; ottimo riflesso per il baby portiere rossonero. Al 65′ grande chance per Kucka dopo uno scambio tra Bacca e Bonaventura, ma il sinistro dello slovacco termina a lato.
Al 69′ altra chance sprecata da Bacca che getta al vento un’occasione da 3 contro 1 provando la percussione solitaria invece che servire Balotelli, tutto libero sulla sinistra.
Alla terza occasione, arriva il vantaggio dei rossoneri con Bacca che, servito bene da Bonaventura, si aggiusta il pallone con il destro e supera Viviano. I padroni di casa protestano per un possibile fallo di Kucka ad inizio azione, ma non sembrava esserci nulla. Ammonito anche Soriano nell’occasione.
Ora il match si innervosisce: brutta entrata di Poli su Fernando e si accende una mischia che coinvolge una dozzina di giocatori. Ammonito il centrocampista rossonero. All’80’ dentro Menez per Carlos Bacca, autore del gol del vantaggio.
Un minuto dopo ci prova Diakité in scivolata, ma la palla gli passa tra le gambe e il Milan viene graziato. All’87’ entra anche Boateng per Bonaventura, appena sufficiente nel nuovo ruolo di trequartista.
Dopo cinque minuti di recupero, Valeri fischia la fine del match. Termina 1 a 0 per i rossoneri grazie alla rete di Bacca a metà ripresa. Inizia bene l’avventura di Brocchi sulla panchina del Diavolo.
Rossoneri che con la vittoria di Genova salgono a quota 52 punti, guadagnando tre lunghezze sul Sassuolo sconfitto nel pomeriggio dalla Fiorentina. Ora la coppia di neroverdi e Lazio dista 4 punti.
Rossoneri che torneranno in campo alle 20.45 di giovedì prossimo, nel turno infrasettimanale, in casa contro il Carpi, autore ieri di una grande vittoria per 4 a 1 contro il Genoa.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here