Bologna – Milan 0 a 1 Serie A trentasettesima giornata, decide Bacca su rigore

I rossoblù rimangono in dieci per ottanta minuti e il Milan ne approfitta: gol di Bacca su rigore

Logo MilanSeconda vittoria su cinque partite per mister Brocchi che ringrazia l’atteggiamento molto nervoso del Bologna ad inizio partita che porta i rossoblù a rimanere in inferiorità numerica sin dal 12’ per l’espulsione a Diawara. Rossoneri autori di una prestazione non certo brillante, ma capaci di andare in vantaggio grazie al rigore trasformata da Bacca nel finale del primo tempo e in grado di controllare le rare avanzate casalinghe nella ripresa.
Qualche cambio per mister Brocchi nella penultima di Serie A. Se davanti saranno Luiz Adriano e Bacca a coprire l’attacco con Honda alle loro spalle, in difesa si rivedono Calabria e Mexes con Romagnoli e De Sciglio a completare il reparto. Mediana con Kucka, Montolivo e José Mauri. Tra i pali confermato Donnarumma.
Inizia su ritmi lenti il match che si ravviva al 6′ solamente per uno scambio proibito tra José Mauri e Diawara, con il secondo che cadendo colpisce il rossonero con la scarpa. Il milanista reagisce e l’arbitro ammonisce entrambi.
E’ abbastanza nervosa la gara; al 12′ il Bologna rimane in dieci per il secondo giallo a Diawara, autore di un’entrata in ritardo su Montolivo a centrocampo. Al 15′ ammonito anche Mexes che protesta per un mancato fallo fischiato su Montolivo.
Milan troppo lento e prevedibile, nonostante la superiorità numerica. Al 29′ prima conclusione del match: ci prova José Mauri dal limite, ma il suo piattone destro termina ampiamente a lato. Al 35′ ammonito anche Oikonomou per un intervento a gamba alta su De Sciglio.
Al 36′ ci prova Honda con il mancino, ma il suo tiro al volo viene bloccato bene da Da Costa. Al 38′ si fa vedere anche il Bologna con una conclusione di prima intenzione di Giaccherini, ma il pallone termina tra le mani di Donnarumma.
Al 40′ calcio di rigore fischiato per il Milan per una uscita avventata di Da Costa su Luiz Adriano, bravo a superare il portiere rossoblù. Dal dischetto si presenta Bacca: l’estremo difensore avversario intuisce e la colpisce, ma la sfera termina comunque in rete.
Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo. Rossoneri avanti grazie al rigore trasformato nel finale da Bacca, ma autori di una prova veramente povera di fosforo. Bologna molto nervoso che rimane in dieci uomini dopo poco più di dieci minuti.
La ripresa inizia senza cambi e con uno spartito che non cambia: Bologna tutto chiuso nella propria metà campo e Milan autore di un possesso palla sterile e improduttivo. Al 55’ primo cambio per Brocchi con Bertolacci che prende il posto di un nervoso e poco concreto José Mauri.
Il neo entrato viene ingiustamente ammonito pochi minuti dopo per simulazione nonostante non abbia minimamente protestato dopo un spalla contro spalla con Gastaldello. Al 66’ ci prova il Bologna con un’azione prolungata tra Brighi e Brienza, ma il colpo di testa di Floccari termina sopra la traversa.
Al 70’ ci prova Luiz Adriano dal limite dell’area, ma il suo tiro viene murato dalla difesa avversaria. Poi dentro Poli per Kucka. All’80’ riesce la conclusione a Luiz Adriano, ma la sfera termina alla sinistra di Da Costa.
All’83’ bel passaggio filtrante di Honda per Luiz Adriano che non capisce l’idea del giapponese e arriva in ritardo. Pochi secondi dopo dentro Boateng per Honda. All’85’ ottima chance sbagliata da Luiz Adriano che alza sopra la traversa dal limite dell’area.
Un minuto dopo ci prova anche Mexes di destro al volo, ma Da Costa ci mette i pugni e manda in corner. All’88’ rete annullata al Bologna per fuorigioco.
Al 94′ l’ultima chance del match con la punizione di Giaccherini, ma la barriera del Milan respinge e rilancia il contropiede con Bacca e Luiz Adriano che, davanti al portiere e due contro uno, sbagliano tutto.
Finisce così, sull’1 a 0 per il Milan che, pur sempre giocando nell’ormai solita mediocrità, approfitta dell’inferiorità numerica dei rossoblù e sale a quota 57 punti, superando almeno momentaneamente il Sassuolo che, a 55 punti, domani sfiderà il Frosinone.
Rossoneri che nell’ultimo turno di Serie A saranno impegnati a San Siro contro la Roma; match in programma per le 20.45 di sabato prossimo.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here