Inter venduto ufficialmente al Suning Group, ora spazio al calciomercato!

Thohir rimane al 31%, Moratti saluta. Zhang Jindong pensa a ristrutturare i vertici, poi via al calciomercato, con i primi colpi Yayà Touré e Candreva

euroCiò che fino a domenica sera era ufficioso, nella prima mattinata italiana di ieri è diventato ufficiale. L’Inter passa nelle mani cinesi, sotto il controllo di Zhang Jindong e del suo Suning Group che rilevano il 68,55% delle quote interiste per 270 milioni di euro. Moratti lascia definitivamente, Thohir rimane con il 31%. Ora si pensa al calciomercato.
UN BRINDISI PER SANCIRE L’ACCORDO – “Un passo rivoluzionario per il futuro”: così Erick Thohir ha apostrofato la chiusura delle trattative con il colosso cinese Suning, nuovo azionista di maggioranza dell’Inter.
– L’indonesiano rimane azionista di minoranza unico con la International Sports Capital che detiene ora il 31%; Erick continuerà a rimanere nella compagine interista con la figura di Presidente. Esce di scena definitivamente, invece, Massimo Moratti che chiude la porta dopo 21 anni da presidente in cui ha alzato al cielo 16 trofei.
IL SALUTO DI ZHANG JINDONG – “Vogliamo riportare il club in alto, faremo una squadra più forte. Seguiremo la strada tracciata da Moratti con grandi campioni. Mi sento nerazzurro da quando sono venuto a San Siro: forza Inter!”: questo è il saluto di Zhang Jindong, il nuovo azionista di maggioranza del club interista.
– “Il Suning Group – ha poi proseguito Zhang – è entrato nel calcio meno di un anno fa e ora è già arrivato ad acquisire parte dell’Inter, adesso facciamo parte di uno dei top club europei. Ho incontrato il presidente Erick Thohir e fin da subito c’è stata una grande sintonia, così è nato l’interesse per l’Inter. Sono stato in Italia e ho conosciuto anche Massimo Moratti che mi ha spinto a investire nell’Inter. Mi sono appassionato alla causa nerazzurra”.
– “Ora vi spiego perché il Suning Group ha deciso di investire nell’Inter. Vogliamo diventare nei prossimi 5 anni una delle principali aziende nel mondo dello sport. Ci stiamo allargando per far crescere il Suning Group. Renderemo l’Inter magnifica. Vogliamo seguire l’idea di Moratti e prendere altri grandi giocatori”.
MORATTI SALUTA DEFINITIVAMENTE – “Avevo già venduto 3 anni fa, questo è il passaggio definitivo”: sono queste le parole con cui Massimo Moratti ufficializza il suo ultimo e definitivo passo indietro da quell’Inter che ha guidato con amore e passione per 21 anni.
– Il commento su Zhang e Suning non può che essere positivo: “Sono un gruppo molto forte, possono essere molto utili alla squadra”
– Poi un auspicio sul calciomercato: “Mi aspetto come tutti i tifosi che ci sia un rilancio che sarà fatto secondo i loro modi ed i loro tempi. Ma credo che un rilancio lo abbiano già in mente. Credo i tifosi possano sognare un bel mercato, perché la volontà di farlo c’è”.
SOCIETÀ E CALCIOMERCATO – Prima di dare lo scossone definitivo all’estate neroazzurra, il primo obiettivo di Zhang Jindong sarà quello di ristrutturare i vertici dell’Inter.
– Via, quindi, gli uomini portati da Thohir come l’ad ex Manchester United, Bolingbroke e dentro una figura chiave che conosca molto bene il calcio italiano. I nomi sono l’ex Leonardo, Franco Baldini, Marco Fassone o Italo Zanzi, da poco dimessosi dalla Roma.
– Poi spazio al mercato con Mancini che gode della piena fiducia, anche in virtù del fatto che non ci sono big ancora liberi. Il progetto con il tecnico jesino continuerà e si cercherà di aumentare ulteriormente il tasso tecnico della squadra
– Oltre ai già acquisiti Banega ed Erkin, gli sforzi si concentreranno su un grande centrocampista come Yayà Touré e su un esterno importante, come Candreva.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here