Mancini lascia l’Inter, a breve l’addio ufficiale. Frank De Boer nuovo tecnico neroazzurro

Nella serata di ieri la crisi: Mancini lascia l'Inter, per lui 2 milioni di buonuscita. Spunta Frank De Boer

interUna separazione ormai prossima, con le prossime ore che saranno decisive per limare gli ultimi dettagli circa la buonuscita. Stiamo parlando dell’addio all’Inter di Roberto Mancini, conseguenza inevitabile di una frattura durata un’estate e mai realmente sanata, nonostante le dichiarazioni di facciata. Il tecnico jesino paga anche la pesante sconfitta per 1 a 6 in amichevole contro il Tottenham. Frank De Boer sarà il sostituto.
LA NOTIZIA NELLA SERATA DI DOMENICA – E’ la serata di domenica quando su diversi siti sportivi rimbalza una notizia che per alcuni ha del clamoroso, ma che per altri era ampiamente prevedibile e aspettata. Il brutto ko in amichevole contro il Tottenham non ha certo giovato alla ricostruzione del rapporto tra Inter e Mancini.
– Difficilmente l’ex giocatore di Lazio, Fiorentina e Sampdoria sarà l’allenatore dell’Inter per la stagione che è ormai alle porte. La rottura è, semmai ce ne fosse bisogno, diventata ancora più seria e profonda.
– Il difficile rapporto con Erick Thohir ha convinto Suning ad interrompere il rapporto con il tecnico jesino che, però, non vuole dimettersi per non perdere i 10 milioni di euro di ingaggio lordo che gli spetterebbero da qui alla scadenza del contratto.
– Si tratta quindi per una buonuscita: sul piatto la società cinese ha messo 2 milioni di euro; si attendono risposte da Mancini per ufficializzare il cambio di guida.
FRANK DE BOER L’EREDE – La fine del rapporto con Mancini, decisione presa soprattutto da Thohir e Bolingbroke non coglie comunque impreparata la società neroazzurra che tramite Ausilio si è già mossa per assumere Frank De Boer, unico vero pretendente per il post-Mancini.
– Un olandese atipico, non fanatico del 4-3-3 e con una buona predilezione per la cura della difesa. Dopo l’addio al calcio giocato del 2006 ha iniziato la carriera da tecnico nell’Ajax, prima nelle giovanili e poi in prima squadra dove ha vinto 4 scudetti consecutivi prima di perdere l’ultimo in modo clamoroso.
– E il discorso sul modulo favorisce non poco l’Inter che è stata costruita per giocare con il 4-2-3-1, proprio il modulo che Frank De Boer ha utilizzato con i Lancieri nell’ultima stagione.
SI ATTENDONO AGGIORNAMENTI PER LUNEDI’ – La fine del rapporto tra Roberto Mancini e l’Inter è ormai imminente; si attende solamente l’accordo sulla buonuscita per il doppio comunicato: quello dell’esonero del tecnico jesino e quello di benvenuto al nuovo allenatore interista che a meno di colpi di scena sarà Frank De Boer.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here