Roma – Inter 2 a 1 Serie A settima giornata, neroazzurri fermati all’Olimpico

Stadio San SiroNonostante le numerose azioni da gol e la possibilità per entrambe le squadre di vincere il match, quella di questa sera non è stata certo la prestazione più brillante della stagione per gli uomini di De Boer, in svantaggio dopo solo cinque minuti e in difficoltà per una buona parte del primo tempo. Nella ripresa l’Inter gira meglio e trova il pareggio con Banega, ma Manolas in mischia riesce a depositare in rete regalando i tre punti a Spalletti. Neroazzurri fermi a 11 punti, giallorossi che salgono a 13 con il Milan.
Tutto confermato per De Boer che si affida ancora a Candreva, Banega e Perisic alle spalle di Icardi. Linea mediana con Medel e il rientrante Joao Mario, mentre davanti ad Handanovic linea difensiva con Ansaldi, Miranda, Murillo e Santon.
Di fronte modulo speculare per Spalletti con Salah, Florenzi e Perotti alle spalle di Dzeko. Centrocampo con De Rossi e Strootman, mentre davanti a Szczesny dentro Bruno Peres, Manolas, Fazio e l’ex Juan Jesus.
Nemmeno il tempo di iniziare che i giallorossi passano in vantaggio: è il 5′ quando Bruno Peres, lanciato da Salah, serve in mezzo Dzeko che batte Handanovic e porta in vantaggio i padroni di casa.
L’Inter accusa il colpo ed al 7′ rischia la seconda rete: Ansaldi perde palla e favorisce il contropiede romanista, ma Salah in area non aggancia il servizio di Dzeko. Al 9′ la prima chance interista con Banega che colpisce il palo da fuori area.
Al 21′ Salah si mangia il 2 a 0: ancora un errore dell’Inter che favorisce la ripartenza avversaria; l’egiziano supera bene Murillo, ma si fa murare da Handanovic, sempre pronto in queste circostanze.
Al 24′ ammonito Murillo, in notevole difficoltà contro la velocità di Salah. Poco dopo giallo anche per Ansaldi che interviene in ritardo su Perotti. Al 41′ è la volta di Florenzi, ma il laterale giallorosso a tu per tu con Handanovic calcia.
Al 42′ miracolo di Szczesny su Candreva, poi sugli sviluppi del corner Miranda colpisce bene di testa, ma non inquadra la porta.
Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo. Squadre negli spogliatoi con la Roma in vantaggio grazie al gol di Dzeko al quinto minuto. Difese non impeccabili e grandi interventi dei portieri, con la Roma che si è divorata in almeno due occasioni il raddoppio.
Tutto confermato ad inizio ripresa con l’Inter che al 51′ cerca di farsi vivo: ripartenza di Perisic e palla per Candreva che non trova il pallone. Al 53′ ci provano Perotti prima e De Rossi poi, ma Handanovic respinge in entrambe le occasioni.
Al 60′ primo cambio per De Boer con il giovane Gnoukouri per Joao Mario, poco presente quest’oggi. Subito dopo dentro Nagatomo per Ansaldi, al rientro dall’infortunio e in difficoltà con la velocità di Salah.
Al 64′ giallo per Juan Jesus che commette fallo al limite dell’area stendendo Candreva, poi al 70′ dentro Jovetic per l’ex Lazio e, tra le fila giallorosse, El Shaarawi per Salah. Al 72′ l’Inter trova il pareggio con Banega che mette a sedere De Rossi e supera l’estremo difensore giallorosso.
Nemmeno il tempo di esultare che i giallorossi trovano nuovamente il vantaggio: punizione di Florenzi e deviazione decisiva di Manolas che supera Handanovic portando la Roma nuovamente avanti.
Al 79′ dentro Paredes per Perotti, poi all’86’ miracolo di Handanovic che, in uscita, toglie la palla dalla testa di Dzeko.
Nel finale non accade nient’altro; l’Inter esce dall’Olimpico sconfitta per 2 a 1. Dopo le buone prove contro Juventus ed Empoli, i neroazzurri sembrano ripiombati nella crisi visto l’unico punto conquistato nelle ultime tre giocate tra campionato ed Europa League.
Neroazzurri che in classifica restano a quota 11, mantenendo invariata la distanza dal Napoli, ma perdendo punti nei confronti di Juventus, Milan e, appunto, Roma.
Neroazzurri che, dopo la sosta per le Nazionali, torneranno in campo a San Siro contro il Cagliari, domenica 16 ottobre alle 15.00.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here