Inter – Genoa 2 a 0 Serie A sedicesima giornata, decide la doppietta di Brozovic

Pioli prova il 3-4-3, ma il match lo decide Brozovic con una doppietta: seconda vittoria consecutiva

interLa pesante sconfitta contro il Napoli è stata archiviata da due vittorie: giovedì in Europa League e oggi contro il Genoa in campionato. Il Grifone inizia meglio, ma gli errori di Ocampos e i riflessi di Handanovic lasciano il tabellino fermo sullo 0 a 0 fin tanto che Brozovic non decide di mettere in campo tutta la sua grinta e tecnica siglando la sua personalissima doppietta. 2 a 0 e Inter che sale a quota 24, momentaneamente davanti alla Fiorentina e a 8 punti di distanza dai cugini rossoneri. Domenica prossima, ore 12.30, altro match delicato: trasferta contro il Sassuolo.
Novità importanti per mister Pioli che decide di lanciare anche in campionato il 3-4-3 con Eder e Palacio ai lati di Icardi. Mediana con Candreva e Nagatomo sulle fasce, mentre in mezzo non c’è spazio per Banega ma per Brozovic e Joao Mario. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio, Miranda e Murillo.
Di fronte modulo speculare per Juric con Rigoni e Ocampos ai lati di Simeone. Centrocampo con Lazovic, Rincon, Veloso e Laxalt. In difesa, a protezione di Perin, dentro Izzo, Burdisso e Munoz.
Nel mezzo della nebbia, inizia a ritmi lenti il primo tempo a San Siro. Il Genoa ci prova all’8′ con l’affondo di Simeone che viene fermato, fallosamente, da D’Ambrosio. Al 14′ buco di Nagatomo, poi Rincon prova il tiro ma viene ribattuto.
Al 19′ D’Ambrosio decisivo su Lazovic: il serbo entra in area e calcia superando Handanovic, ma l’ex Torino riesce ad intervenire e a negare la gioia all’esterno rossoblù.
Al 24′ ospiti ancora vicini al gol, questa volta con Ocampos che, da pochi passi, colpisce di mano e viene sanzionato con il cartellino giallo. Poco dopo ancora Ocampos di testa, ma Handanovic si supera. Al 28′ giallo anche per Miguel Veloso che ferma una ripartenza di Palacio; al 31′ Inter avanti per la prima volta con Nagatomo, ma il giapponese viene fermato in fuorigioco.
Al 38′, alla prima vera occasione da rete, i neroazzurri passano con Brozovic bravo a ribattere in rete una respinta corta della difesa del Genoa. L’Inter rinasce dopo il vantaggio e al 41′ cerca di chiudere il match con una bella cavalcata di Joao Mario, ma il suo assist per Icardi è troppo lungo.
Finisce sull’1 a 0 per l’Inter un primo tempo dove, assieme a Brozovic, l’altro grande protagonista è stato Handanovic, bravo a dire no su Ocampos.
Nella ripresa dentro Felipe Melo per Eder ed Inter che si schiera con il 3-4-1-2 con Joao Mario alle spalle di Icardi e Palacio. Al 51′ ci prova il Genoa con Ocampos, ma il suo tiro a giro viene deviato in corner.
Al 53′ ottima parata di Handanovic che chiude lo specchio della porta a Lazovic; poco dopo doppio cambio: dentro Ninkovic per Ocampos e Perisic per Palacio.
Al 69′, dopo un breve periodo di stanca, il match rientra nel vivo e l’Inter firma il 2 a 0 con Brozovic, autore di una doppietta. Azione iniziata da Joao Mario che, dopo una cavalcata, serve il trequartista croato che stoppa e deposita in rete.
Al 77′ pericoloso Miranda di testa su corner, ma Perin si distende e respinge la sfera. Al 79′ entra un altro ex: spazio per Pandev al posto di Rigoni; poco dopo dentro Edenilson per Laxalt.
Negli ultimi minuti non accade altro: il Genoa fatica a portarsi avanti, mentre l’Inter controlla facilmente e, al 90′, gioisce per la seconda vittoria consecutiva tra Europa League e Serie A.
Vittoria importante per l’Inter che sale a 24 punti e supera Sampdoria, Chievo e, almeno momentaneamente, la Fiorentina.. Neroazzurri che torneranno in campo domenica prossima, nel match delle 12.30 contro il Sassuolo di Di Francesco.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here