Milan – Cagliari 1 a 0 Serie A diciannovesima giornata, decide Bacca nel finale

Decisivo l'ingresso di Lapadula: assist perfetto e Bacca finalmente si sblocca. Ora il terzo posto dista solo due punti

Milan_Calcio_LogoÈ stato necessario aspettare fino all’88’, ma alla fine il Milan ha vinto la resistenza del Cagliari ed ha conquistato i tre punti grazie alla rete di Bacca, su assist di Lapadula entrato pochi minuti prima. Diavolo autore di una prestazione appena sufficiente, poco cinica e poco dinamica. La classifica dice 36 punti con una partita in meno e terzo posto distante appena 2 lunghezze. Giovedì ci sarà il Torino in Coppa Italia, poi domenica sera ancora la sfida contro i Granata.
Tutto confermato per mister Montella che in attacco ritrova Bacca al centro, supportato da Niang e Suso. A centrocampo dentro Bonaventura, Locatelli e Pasalic, mentre in difesa davanti a Donnarumma spazio per Abate e De Sciglio sulle fasce con Romagnoli e Paletta in mezzo.
Di fronte 4-3-1-2 con Barella a supporto di Sau e Farias. Mediana con l’ex Juventus Isla, Di Gennaro e Dessena, mentre in difesa trovano posto Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves e Capuano. Tra i pali dentro Rafael.
Al 3′ subito Bacca protagonista: il colombiano riceve palla al limite dell’area e va al tiro, ma non inquadra la porta. Al 5′ bella giocata di Abate che salta un uomo e mette in mezzo, ma Ceppitelli manda in corner.
Al 9′ triangolazione di Bonaventura e Niang che mettono Bacca tutto solo davanti a Rafael: l’azione viene però interrotta per un fuorigioco dell’attaccante rossonero. Al 13′ si fa vedere ancora Niang: destro da fuori per lui, ma pallone che si spegne sopra la traversa.
Al 25′ si fa vedere per la prima volta il Cagliari: Niang si fa rubare palla e concede il contropiede ai sardi che vanno al tiro con Barella, ma Donnarumma si distende e manda in corner. Al 27′ primo cambio obbligato per Montella che perde Abate per un colpo al ginocchio e inserisce Antonelli.
Al 29′ Bacca viene atterrato al limite dell’area; della punizione si incarica Bonaventura che, però, non inquadra la porta. Al 31′ rossoneri ancora avanti con Suso che mette in mezzo per Niang, ma la difesa sarda allontana.
Al 47′, dopo due minuti di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Finisce 0 a 0 un primo tempo in cui i rossoneri hanno avuto un netto dominio territoriale, ma non sono stati in grado di produrre azioni di gioco realmente pericolose.
Nessun cambio ad inizio ripresa e rossoneri che si fanno vedere con Suso che al 47′ si accentra e crossa, ma la palla termina tra le braccia di Rafael. Al 51′ azione fotocopia, ma questa volta la palla termina sul fondo.
Al 65′ fuori uno spento Bonaventura e dentro Bertolacci; al 68′ rete annullata ad Isla per fuorigioco, poi al 70′ azione flipper nell’area sarda che si conclude con un nulla di fatto.
A metà ripresa cambia anche il Cagliari: dentro Joao Pedro e Borriello per Farias e Sau, poi Montella inserisce Lapadula per Pasalic aumentando notevolmente il potenziale offensivo della squadra.
Ed è proprio il neo entrato Lapadula, all’89’, a servire benissimo sui piedi Bacca che da ottima posizione non può sbagliare. 1 a 0 per il Milan.
Il Cagliari accusa il colpo e nel recupero non accade nulla, se non il cartellino rosso a Bruno Alves che stende un Bacca lanciato a rete. Finisce qui il match: 1 a 0 per i rossoneri.
Rossoneri che con questa vittoria superano nuovamente l’Atalanta e salgono a quota 36 punti, mantenendosi in scia di Lazio, Napoli e Roma. Il terzo posto dista solamente due punti, ma il Diavolo ha una partita in meno.
Rossoneri che torneranno in campo giovedì sera, per la sfida degli Ottavi di finale di Coppa Italia contro il Torino, prima di affrontare nuovamente i Granata nel posticipo di domenica della ventesima giornata.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here