Torino – Milan 2 a 2 Serie A ventesima giornata, rossoneri recuperano nel secondo tempo

Bel primo tempo del Torino, ma nella ripresa il Milan riagguanta il pareggio

Milan_Calcio_LogoI rossoneri soffrono nel primo tempo dove rischiano un passivo molto pesante, ma ad inizio ripresa grazie alla rete di Bertolacci e al rigore trasformato da Bacca riescono a riportarsi in parità, salendo così a 37 punti in classifica e distanziando ancora di una lunghezza l’Inter, in attesa di recuperare il Bologna l’8 febbraio. Nel frattempo, però, bisogna pensare al Napoli dove mancheranno sia Romagnoli che Locatelli.
Qualche cambio di formazione per Montella che lascia in panchina Kucka, Lapadula e Niang e affida l’attacco a Suso e Bonaventura ai lati di Bacca. Mediana con Pasalic, Locatelli e Bertolacci. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Abate, Paletta, Romagnoli e Calabria.
Inizia su ritmi alti il match, con il Torino che sfiora il gol dopo appena sei minuti; Belotti, servito molto bene da un compagno, impegna Donnarumma con un destro molto secco.
Al 13′ ancora padroni di casa in avanti: Iago Falque ci prova dal limite, ma la palla termina a lato. Poi al 21′ i Granata legittimano il vantaggio con Belotti: Ljajic serve involontariamente la punta italiana che, di prima intenzione, prende in controtempo Donnarumma e fissa il risultato sull’1 a 0.
Il Milan accusa il colpo e Locatelli si prende un giallo piuttosto pesante visto che era in diffida; salterà la sfida contro il Napoli. Al 27′ raddoppiano gli uomini di Mihajlovic con Benassi che, dopo un flipper in area, deposita in rete con un preziosismo di tacco.
Continua il forcing dei Granata che al 31′ avrebbero l’occasione per chiudere definitivamente la partita: rigore battuto da Ljajic, ma parato da Donnarumma.
Al 34′ si fa vedere il Milan con Suso, ma il suo mancino termina a lato. Poi due minuti dopo rischia il calcio di rigore Zappacosta che scalcia in area Bonaventura; Tagliavento non ravvisa il fallo e lascia proseguire.
Al 38′ prima vera chance per i rossoneri con Suso che impegna Hart, ma l’estremo difensore si rifugia in angolo. Al 40′ ammonito Moretti, mentre nel finale grande chance per Bertolacci che calcia troppo debolmente a tu per tu con l’estremo difensore.
Dopo un minuto di recupero le due squadre vanno negli spogliatoi. Torino che chiude la prima frazione in vantaggio di 2 a 0; vantaggio assolutamente meritato che sarebbe potuto essere anche più tondo visto l’errore dal dischetto di Ljajic.
Nessun cambio ad inizio ripresa e Milan che cerca il gol che potrebbe riaprire tutto. La rete arriva al 55′ con Bertolacci che, da pochi passi, sigla la rete; Hart para, ma la palla si trovava già dentro la porta.
Il Milan completa il recupero al 60′ quando Tagliavento concede un penalty che Bacca trasforma. 2 a 2 e partita completamente riaperta.
Mihajlovic decide di aumentare il potenziale offensivo inserendo, al 61′, Iturbe per Obi. Poco dopo ci prova Benassi da fuori area, ma il suo tiro termina a lato. Al 68′ primo avvicendamento anche per Montella che inserisce Kucka per Bertolacci, autore di un secondo tempo decisamente migliore rispetto al primo.
Al 74′ Torino vicinissimo al 3 a 2 con Belotti che gira di destro, ma sfiora il palo alla sinistra di Donnarumma. All’80’ ottima chance per Bacca che, servito da Bonaventura, sfiora appena la sfera.
All’81’ dentro Baselli per Benassi, poi spazio per Niang per Bonaventura. All’87’ ci prova Ljajic, ma trova l’ottima risposta di Donnarumma. Nel finale seconda ammonizione per Romagnoli che salterà anche lui la sfida contro il Napoli.
Nei tre minuti di recupero entra anche Vangioni per sostituire un infortunato Calabria, ma la sfida non regala particolari emozioni. Il match termina 2 a 2 con il Diavolo che, nella ripresa, riesce a riprendere in mano la partita, ma esce rimaneggiato in ottica Napoli, quando mancheranno sia Romagnoli che Locatelli.
Milan che tornerà in campo sabato sera per la sfida casalinga contro il Napoli, match molto delicato in ottica terzo posto. Diavolo che sale a 37 punti e stacca l’Inter, ma perde contatto da Lazio, Napoli e Roma usciti tutti vittoriosi dall’ultimo turno di campionato. Milan quinto, a cinque punti di distanza dal Napoli terzo.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here