Palermo – Inter 0 a 1 Serie A ventunesima giornata, decide Joao Mario

Il portoghese entra e segna: vittoria non senza difficoltà per l'Inter

Logo_InterSesta vittoria consecutiva per l’Inter di Pioli che, dopo la sconfitta contro il Napoli non ha fatto altro che vincere. Filotto di 18 punti maturati alternando buone prestazioni, come quelle contro Genoa e Lazio, ad altre più sottotono, come quella di oggi contro il Palermo. Prestazione opaca non per meriti dei rosanero, praticamente mai pericolosi, quanto piuttosto per demeriti neroazzurri in fase di costruzione. Joao Mario al 65′ decide la gara e fa avvicinare l’Inter alla Lazio, distante solamente un punto.
Turno di riposo a centrocampo per Kondogbia in casa Inter, con Brozovic al fianco di Gagliardini. Davanti spazio al trio formato da Candreva, Banega e Perisic alle spalle di Icardi. In difesa, davanti ad Handanovic, dentro D’Ambrosio, Murillo, Miranda ed Ansaldi.
Di fronte Palermo con il 4-4-2. Corini si affida a Quaison a supporto di Nestorovski, mentre sulla mediana trovano spazio Rispoli, Henrique, Gazzi e Jajalo. In difesa, davanti a Posavec, spazio per Cionek, Gonzalez, Goldaniga e Rispoli.
Il primo squillo del match è del Palermo che al 3′ si rende pericoloso con una conclusione di Quaison che Handanovic vede attraversare l’intero specchio della porta. Al 5′ ci prova Rispoli, ma il suo pallone per Nestorovoski viene intercettato da Murillo.
All’11’ si fa vedere Icardi: l’argentino supera Gonzalez, ma calcia malamente e favorisce la parata di Posavec. Al 18′ cross di D’Ambrosio per Icardi, ma Posavev blocca facilmente.
Al 18′ primo cartellino giallo: Irrati sanziona Nestorovoski che rifila un colpo al volto a Gagliardini. Al 22′ ci prova Candreva, ma il croato respinge bene e avvia l’azione rosanero, fermata da Ansaldi che viene anche ammonito.
Al 27′ bella parata di Posavec sulla conclusione potente di Brozovic dal limite dell’area, poi Icardi di testa non inquadra la porta. Al 35′ ammonito anche D’Ambrosio per fallo su Jajalo.
Al 43′ giallo anche per Goldaniga che interviene fallosamente su Icardi. Nei due minuti di recupero non accade altro: al 47′ le due squadre vanno al riposo sul risultato di 0 a 0, con Posavec gran protagonista. Avvio coraggioso per il Palermo, ma le occasioni migliori sono state tutte in favore dell’Inter.
Tutto confermato ad inizio ripresa, con Perisic che al 48′ prova la conclusione, ma il tiro è troppo debole. Al 54′ ancora Perisic pericoloso con un cross, ma Pezzella anticipa tutti ed allontana.
Al 55′ primo cambio per Pioli che richiama in panchina un poco ispirato Banega ed inserisce Joao Mario. Al 63′ ammonito Gazzi che trattiene ripetutamente Joao Mario.
Al 65′ l’Inter passa in vantaggio con Joao Mario che, con un inserimento ottimo, supera Henrique e supera Posavec in semi-rovesciata. Decisivo il portoghese, entrato in campo dieci minuti prima.
Al 72′ cambio anche per il Palermo con Balogh che prende il posto di Henrique. Al 77′ dentro anche Kondogbia al posto di Perisic, poi al 79′ Ansaldi viene espulso per doppia ammonizione e con lui viene allontanato anche Pioli. Ora l’Inter si copre: dentro Santon per Candreva.
All’83’ il Palermo trova il pareggio con Quaison, ma Irrati ferma tutto per fuorigioco. Nell’occasione ammonito Diamanti per proteste.
Nel finale non accade più nulla. L’Inter supera il Palermo e si porta a 39 punti, scavalcando il Milan ed avvicinandosi alla Lazio, sconfitta dalla Juventus e ora distante solamente una lunghezza. Neroazzurri che torneranno in campo sabato prossimo, alle 20.45, contro il Pescara.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here