Calciomercato Milan, ok per Ocampos, ma gli infortuni di De Sciglio e Bonaventura preoccupano

Niang saluta il Milan e va al Watford, mentre Galliani si assicura Ocampos fino a giugno. Ma non mancano preoccupazioni

Milan_Calcio_LogoQuella che si è conclusa poco più di 24 ore fa è stata una domenica di passione per il Milan che, sul campo, ha perso per diverse settimane due pilastri dello scacchiere di Montella: De Sciglio e Bonaventura. I due Azzurri, usciti anzitempo dalla sfida del Friuli contro l’Udinese, non saranno a disposizione per diverse settimane. Vedremo nelle prossime ore se Galliani deciderà di intervenire sul mercato; nel frattempo si presenta Ocampos, giovane argentino proveniente dal Genoa chiamato a non far rimpiangere Niang, andato al Watford da Mazzarri.
OCAMPOS SI PRESENTA: PRESTITO FINO AL 30 GIUGNO 2017 – Ci è voluta qualche ora in più del previsto a causa della parziale opposizione del Marsiglia, desideroso di monetizzare il passaggio del proprio giocatore dal Genoa al Milan, ma alla fine i buoni rapporti tra Galliani e Preziosi hanno avuto la meglio.
– Lucas Ocampos è un nuovo giocatore rossonero, almeno fino al 30 giugno 2017 quando si chiuderà il prestito secco pattuito tra le parti. L’ex Genoa giocherà con la maglia numero 11 e avrà l’obiettivo di non far rimpiangere Niang, partito in direzione Watford dove troverà Mazzarri ad accoglierlo.
– “Sono molto contento di essere qua, spero di fare il meglio possibile”; sono queste le prime parole da rossonero del giovane argentino, arrivato a Milanello nella mattinata di ieri per svolgere le visite mediche di rito.
UN’ALTRA ALA PER MONTELLA – Dopo l’arrivo di Deulofeu, ecco un altro attaccante esterno per mister Montella che, perso Niang, cercava due ali da aggiungere al suo scacchiere per far rifiatare Suso e, eventualmente, per provare il tridente leggero.
– L’esterno offensivo arriva dal Genoa e porta con sé classe e aspettative. Giovane, appena 22enne, in Argentina veniva visto fino poco tempo fa come uno dei principali talenti. Con la maglia del River Plate diede spettacolo, prima di trasferirsi al Monaco.
– Qui, con Ranieri in Ligue 2, convinse i più e trascinò i monegaschi alla promozione in Ligue 1, venendo poi acquistato dal Marsiglia. Piccola interruzione della carriera e l’arrivo al Genoa.
PROBLEMA INFORTUNI – Una trasferta davvero disastrosa sotto tutti i punti di vista. Il Milan ha perso nel gioco, nel morale, nella classifica e anche sul fronte infortuni. Bonaventura e De Sciglio sono usciti anzitempo dal match contro l’Udinese, riportando problemi non proprio facili da risolvere.
– Per il terzino rossonero si parla di distorsione alla caviglia destra a causa del brutto intervento in ritardo di De Paul, autore poi del gol partita proprio quando i rossoneri erano in dieci per l’infortunio di Mattia. Sono 4 le settimane di stop, anche se le tempistiche saranno valutate in modo più preciso nel corso dei giorni.
– A Bonaventura, invece, è andata ancora peggio visto che ha riportato una lesione del tendine del lungo adduttore della coscia sinistra e pertanto necessita di intervento chirurgico che sarà effettuato dal Professor Sakari Orava nei prossimi giorni.
– Per Bonaventura i tempi di recupero sono decisamente più difficili da stabilire: c’è chi si attende un rientro in due mesi e chi ipotizza che l’ex Atalanta abbia praticamente chiuso la stagione.
DISPERATO BISOGNO DI TRE PUNTI – In attesa di capire se le ultime ore di calciomercato regaleranno qualche sostituto a mister Montella, i rossoneri avranno tutta la settimana di tempo per preparare al meglio la sfida della prossima domenica, quando alle 12.30 giocheranno contro la Sampdoria a San Siro.
– Una sfida da vincere!

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here