Bologna – Inter 0 a 1 Serie A venticinquesima giornata, i neroazzurri sanno solo vincere

Decisivo Gabigol: è un'Inter formato Champions League

stadio-olimpicoUna sfida difficile e molto combattuta, decisa all’81’ da Gabigol che, servito da D’Ambrosio, regala tre punti fondamentali per i neroazzurri che rimangono così in scia al Napoli e non perdono vantaggio da Lazio ed Atalanta. Pioli esulta, anche se contro la Roma non avrà a disposizione Miranda.
Tutto confermato per Pioli che al Dall’Ara affida l’attacco a Palacio con Perisic, Candreva ed Eder ai suoi lati. Centrocampo con Gagliardini e Joao Mario, mentre in difesa davanti ad Handanovic trovano spazio Murillo, Medel, Miranda e D’Ambrosio.
Inizia su ritmi non esagerati la gara e per vedere la prima occasione da rete bisogna attendere il 12′ quando Perisic scende sulla corsia mancina e metto in mezzo per Palacio che, tutto solo, alza sopra la traversa.
Al 14′ ottima uscita di Handanovic che anticipa Dzemaili, lasciato solo nell’area piccola. Dopo una fase di stanca, al 35′ tornano in avanti i neroazzurri con D’Ambrosio che crossa in mezzo per Palacio, ma la palla finisce tra le braccia del portiere casalingo.
Al 43′ ci prova Gagliardini da fuori area, ma Da Costa blocca bene. Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo. 0 a 0 alla chiusura della prima frazione; risultato giusto visto le poche occasioni da rete da entrambi le parti.
La ripresa inizia con gli stessi effettivi e con Joao Mario che al 49′ ci prova dalla distanza, ma Oikonomou blocca tutto. Al 54′ ci prova Perisic, ma Da Costa blocca  senza problemi. Al 57′ è la volta di Eder, ma anche in questo caso Da Costa è vigile.
Ora l’Inter ha aumentato il ritmo: al 61′ bella chance per Perisic che dall’area di rigore calcia bene, ma sfiora la traversa. Al 67′ ingenuità di Miranda che commette un fallo a centrocampo che gli costa il giallo e che, essendo diffidato, gli farà saltare la sfida contro la Roma.
Al 74′ Pioli decide che è la volta di cambiare qualcosa: dentro Gabigol e Banega per Candreva e Palacio. E all’81’ la sua mossa viene premiata: Banega apre per D’Ambrosio che, dalla destra, crossa in mezzo per Gabigol che deposita in rete. 1 a 0 per i neroazzurri.
Al 93′ brivido per l’Inter con Handanovic che compie un miracolo su Masina. E’ l’ultima occasione di un secondo tempo davvero interessante e piacevole.
Inter che esce vittoriosa dalla trasferta di Bologna grazie all’uomo più atteso, grazie all’uomo che stava diventando un caso per la cifra sborsata e per le poche cose fatte vedere fin qui. Gol da tre punti e, magari, gol liberatorio.
Neroazzurri che si mantengono in scia al Napoli, salendo a quota 48 punti sempre a braccetto dell’Atalanta. Domenica prossima sfida molto delicata a San Siro contro la Roma: la zona Champions potrebbe riaprirsi.
(foto: romazone)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here