Le auto dei Millennials: propensioni all’acquisto della Generazione Y

Lo strumento più utilizzato dai Millennials per la ricerca di auto resta il mobile; ecco i principali trends

driverApparivano fluidi e inafferrabili, difficili da collocare nel mercato attuale, sempre in movimento tra scelte diverse e indefinibili per loro stessa natura.

AutoScout24 è riuscito a dare una fotografia precisa delle passioni automobilistiche dei Millennials offrendoci un quadro ben definito delle loro propensioni e dei loro interessi.

La ricerca ha preso in esame le preferenze dei Millennials nell’acquisto di un auto delineando così una mappa precisa dei modelli a cui aspirano, della fascia di prezzo e del territorio da cui gli utenti della Generazione Y provengono. Dalla mappa emerge un’Italia del Nord più attiva con un numero rilevante di visualizzazioni in particolare dalla Lombardia.

Il maggior numero di utenti è compreso nella fascia di età tra i 24 e i 34 anni con il 26,9% del totale, mentre gli under 24 si attestano ad un 15,5%. Dati significativi se pensiamo che queste due fasce di età raggiungono il 42,4% delle visualizzazioni, a fronte di un 43,5% della fascia di età compresa tra i 35 e i 54 anni

In questa mappa gli uomini, anche tra i Millennials, confermano la loro passione per le auto e guidano le visualizzazioni con un totale del 30,2% rispetto al 10,2% delle donne considerando l’intera fascia di età che va dai 18 ai 34 anni. Il baricentro della provenienza geografica delle visualizzazioni è nettamente spostato verso il Nord Italia e in particolare la Lombardia. Qui abbiamo infatti una percentuale di utenti del 25,8% per la fascia compresa tra i 25 e i 34 anni, percentuale molto simile per gli under 24 con il 25,1% delle visualizzazioni. L’elevato interesse delle regioni del Nord è ben fotografato dalla seconda posizione del Veneto e dalla terza dell’Emilia Romagna che si attestano rispettivamente al 9,1% e all’8,0%. Dalla ricerca effettuata da AutoScout24, i Millennials sognano un’auto comoda ed economica. La Berlina resta una passione, in particolare per la fascia di età tra i 18 e 24 anni con il 47,6%, poco distante dal 41,1% degli over 25. La Station Wagon è una sorpresa che testimonia una volta in più l’interesse della Generazione Y per vetture comode e versatili. Questa tipologia di auto ottiene un meritato secondo posto con il 14,6%, percentuale che sale al 20,1% per la fascia di età compresa tra i 24 e i 34 anni. La sostenibilità economica sembra essere una delle proprietà dei Millennials tanto che nelle prime dieci posizioni il prezzo delle auto visualizzate non supera le 10mila euro. Nelle prime due posizioni le cifre si attestano anzi su di una scala molto più bassa con rispettivamente 3mila euro e 4mila euro al primo e secondo posto con il 3,8% e il 3,6%.

FIAT e BMW si contendono il primo posto nella classifica di visualizzazioni. Se prendiamo in esame la fascia più giovane vediamo che la casa automobilistica torinese ottiene un buon 17% rispetto al 14% della BMW. Gli over 24 preferiscono invece il marchio tedesco con il 21%, lasciando la FIAT in seconda posizione con il 12%. Il terzo posto si fa più fluido in base alla fascia di età con la Mercedes-Benz al 12% per gli under 24, scalzata dall’Audi ( 9% ) per la fascia di età tra i 25 e i 34 anni.

Volkswagen Golf è il modello più apprezzato tra gli oltre 2.500 presenti sul sito di AutoScout24. Per entrambe le fasce di età ottiene la prima posizione seguita dall’Audi A3 con il 2,6% tra i più giovani, FIAT 500 è medaglia di bronzo tra gli under 24 con il 2,3%.

Lo strumento più utilizzato dai Millennials per la ricerca di auto resta il mobile e gli over 25 sono coloro che con il 60,5% lo impiegano maggiormente, nonostante molto vicina sia la percentuale di giovani che si affidano allo smartphone per le loro ricerche (59%). Il privato è il canale d’acquisto privilegiato dei Millennials soprattutto per i più giovani con l’86%. La fascia di età tra i 25 e i 34 anni si distanzia di stretta misura con l’81,6%.

Da tutto questo emerge dunque una propensione dei Millennials per canali non convenzionali, come la tradizionale concessionaria e da un impiego crescente di piattaforme online per i loro acquisti, anche nel settore automobilistico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here