Prima giornata Serie A 2017-2018 calendario, programma, probabili formazioni, arbitri

Ricomincia il campionato italiano di calcio: sarà la Juventus alle 18.00 ad aprire il sipario contro il Cagliari

stadio-olimpico-romaPoche ore e si aprirà il sipario della Serie A 2017/18. Le vacanze sono finite e l’attesa è tanta per capire come si comporteranno le squadre nella prima giornata della nuova stagione calcistica italiana. Il debutto, come sempre, è affidato alla vincitrice dell’ultima Serie A, la Juventus che affronterà alle 18.00 di quest’oggi, a Torino, il Cagliari. In serata spazio al Napoli, atteso subito dalla delicata trasferta in terra veneta contro la neopromossa Verona. Inter e Milan in campo domenica alle 20.45, rispettivamente contro Fiorentina e Crotone.
IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA – Ci siamo. Dopo tre mesi di attesa la Serie A è pronta a tornare. Prima giornata, dato il clima ancora estivo, in programma solo in orari tardo-pomeridiani e serali.
– Sabato due sfide: Juventus – Cagliari alle 18.00 (arbitro: Maresca) e Napoli – Verona alle 20.45 (arbitro: Fabbri).
– Domenica alle 18.00 andrà in scena una delle partite più attese della prima giornata, Atalanta – Roma, mentre alle 20.45 ci sarà il primo big match della nuova stagione: Inter – Fiorentina (arbitro: Tagliavento), con Pioli, Borja Valero e Vecino che ritroveranno subito il loro recente passato.
– Sempre alle 20.45 in campo anche Bologna – Torino, Crotone – Milan, Lazio – Spal, Sampdoria – Benevento, Sassuolo – Genoa e Udinese – Chievo.
L’ENTUSIASMO DEL MILAN, LE STRATEGIE DELL’INTER – Come arrivano le due milanesi all’inizio della nuova stagione? Il mercato, almeno dal punto di vista dei nomi, ha regalato sicuramente più emozioni ai tifosi rossoneri, mentre gli interisti hanno vissuto gran parte delle settimane sull’onda della possibile cessione di Perisic prima e Candreva poi.
– Rossoneri che dopo il 6 a 0 dei preliminari di Europa League, arrivano alla trasferta di Crotone con il morale alle stelle. La squadra ha dimostrato di essere concentrata, determinata ed abile tanto in fase difensiva quanto in fase offensiva. Il discorso qualificazione è ormai archiviato, quindi Montella potrà schierare la migliore formazione possibile.
– Eccezion fatta per Bonaventura e Biglia, non disponibili per infortunio. Difesa a tre con Bonucci, Musacchio e Romagnoli davanti a Donnarumma. Centrocampo che vedrà Conti e Rodriguez sulle fasce, con Calhanoglu e Montolivo in mezzo. Davanti confermato il tridente con Borini e Suso ai lati di Andrè Silva, anche se c’è la possibilità di vedere Cutrone dal primo minuto.
INTER: MERCATO ANCORA IN FERMENTO – I neroazzurri, invece, sono ancora in pieno calciomercato. Sabatini e Ausilio stanno lavorando per cercare di consegnare a Spalletti anche gli ultimi colpi, specialmente sul fronte dei centrali difensivi e del centrocampo.
– Se la trattativa con il Valencia per lo scambio di prestiti di Kondogbia e Cancelo sembra ormai definita, il discorso centrale di difesa è tutt’altro che chiuso. I nomi sono tanti, ma nel frattempo davanti ad Handanovic, il tecnico di Certaldo potrà contare solamente su Miranda e Skriniar, con Dalbert e D’Ambrosio sulle fasce.
– Centrocampo a due che vede favoriti Vecino e Borja Valero, con il tris formato da Perisic, Joao Mario e Candreva alle spalle di Icardi che si candida come primo pretendente al titolo di capocannoniere.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here