Milan – Cagliari 2 a 1 Serie A seconda giornata, Cutrone e Suso fermano il Cagliari

Gol iniziale della punta, pareggio di Joao Pedro e rete su punizione di Suso: il Milan sale a 6 punti

San SiroNon è stata una partita facile quella di questa sera, ma il Diavolo ha dimostrato anche di saper lottare e soffrire. In vantaggio con Cutrone dopo dieci minuti, i rossoneri sono stati raggiunti a inizio ripresa, ma poi Suso su punizione ha fissato il risultato sul 2 a 1. Montella chiude a punteggio pieno le prime due giornate; ora la pausa per le Nazionali, poi la Lazio.
Tutto confermato per mister Montella che continua a dare fiducia a Cutrone al centro dell’attacco, con Suso e Borini ai suoi lati. Centrocampo con Kessie, Montolivo e Calhanoglu. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Conti, Bonucci, Musacchio e Ricardo Rodriguez.
Inizia su ritmi piuttosto lenti il match, ma al 10′ una verticalizzazione di Conti per Suso regala gioie ai tifosi rossoneri. Lo spagnolo rientra e crossa per Cutrone che, tutto solo, insacca confermando il suo momento magico. 1 a 0 Milan.
Passano sessanta secondi ed i sardi cercano l’immediato riscatto, anche grazie a un errore in disimpegno di Bonucci. Ma il guardalinee ferma tutto per fuorigioco. Al 17′ ammonito per simulazione Joao Pedro che, in area, vola a terra su un non-intervento di Riccardo Montolivo.
Al 22′ ospiti molto pericolosi con Sau che, dal limite dell’area, calcia a colpo sicuro e centra il palo con Donnarumma battuto. Passano due minuti e ci prova anche Joao Pedro, ma la sua conclusione si spegne di poco sopra la traversa rossonera. Cagliari molto pericoloso in questo frangente di match.
Al 40′ torna avanti il Diavolo che parte in contropiede con Borini che, dopo essersi fatto tutto il campo, calcia di potenza ma trova l’opposizione sul primo palo di Cragno. Al 43′ ultima chance per il Cagliari con Farias che, dal limite dell’area, cerca la conclusione ma trova l’opposizione in corner di Montolivo.
Finisce sull’1 a 0 per il Milan il primo tempo; rossoneri che, come di consueto in questo avvio di stagione, hanno iniziato molto bene portandosi in vantaggio dopo soli dieci minuti. Positiva la reazione del Cagliari che ha centrato un palo ed ha sfiorato il pareggio in almeno altre due occasioni.
Nessun cambio ad inizio ripresa. Al 55′ ammonito Kessie che entra fallosamente su Joao Pedro, forse più per rispondere a un altrettanto brutto fallo ricevuto poco prima.
Al 57′ pasticcio difensivo dei rossoneri: Donnarumma passa la palla a Kessie che la perde e consente al Cagliari di entrare facilmente in area; Joao Pedro, di piatto mancino, non sbaglia: 1 a 1.
Al 59′ protestano i rossoneri per un presunto contatto tra Capuano e Kessie, ma l’arbitro decide di non sanzionare l’intervento del difensore sardo. Al 62′ primo cambio per mister Montella che richiama un poco vivace Calhanoglu ed inserisce Biglia, esordio in gare ufficiali per lui.
Al 65′ Milan avanti: bel passaggio di Montolivo per Cutrone che stoppa di sinistra e cerca il tiro a giro di destro; murato, palla in corner. Al 69′ Milan nuovamente in vantaggio con una perla su punizione di Suso: sinistro a giro dello spagnolo che sorprende Cragno. 2 a 1 a San Siro!
Al 75′ esce in barella Joao Pedro, dentro Cop. Passano pochi secondi ed il Cagliari reclama un fallo da rigore per una mano di Bonucci, ma il responso del Var è negativo. Secondo cambio per Montella: dentro Kalinic per Cutrone, applaudito da tutto lo stadio.
All’85’ protesta il Milan per un contatto in area con Montolivo che cade a terra, ma l’arbitro non ritiene necessario l’uso del Var e lascia proseguire. Rastelli inserisce Cossu per Sau. Passa un minuto e Kessie segna il 3 a 1, ma il fischietto ferma tutto per una presunta trattenuta dell’ivoriano.
Saranno nove i minuti di recupero: un po’ troppi, pur considerando sostituzioni e Var. Nell’extra time dentro Antonelli per Borini e nessuna azione da segnalare.
Finisce qui: Diavolo che esce da San Siro con una vittoria importante che proietta i rossoneri a quota 6 punti, a pari merito di Juventus, Inter, Napoli e Sampdoria.
Rossoneri che dopo la pausa per le Nazionali saranno attesi dal primo big match stagionale: trasferta a Roma contro la Lazio.
(foto: www.wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here