Verona – Inter 1 a 2 Serie A undicesima giornata, neroazzurri sempre secondi

Borja Valero nel primo tempo e Perisic nella ripresa riportano i neroazzurri al secondo posto

Quella che sembrava essere una partita facile, agevolata dalla rete del vantaggio di Borja Valero, ad inizio ripresa ha rischiato di trasformarsi in un’occasione sprecata. Errore combinato di D’Ambrosio ed Handanovic e 1 a 1 momentaneo di Pazzini. Ci ha pensato Perisic, al 67′, a riportare il tabellino in favore dei neroazzurri che salgono così a 29 punti, mantenendosi in scia al Napoli e davanti alla Juventus. Continua la striscia vincente di Spalletti che domenica, nel lunch-match, se la vedrà a San Siro contro il Torino dell’ex Mihajlovic.
Non ci sono novità di formazione per mister Spalletti che si affida a Candreva, Borja Valero e Perisic alle spalle di Icardi. Mediana a due con Gagliardini e Vecino. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio, Skriniar, Miranda e Nagatomo.
Al 6′ Inter subito avanti con un cross di D’Ambrosio per Perisic che anticipa Icardi, ma non trova l’appuntamento con il pallone. Il Verona risponde al 9′: bella azione di Romulo che serve Cerci, ma Miranda blocca tutto.
Al 17′ protagonista Icardi che prima ruba palla a Fossati nella propria metà campo e poi chiude con un tiro fuori misura l’azione da lui stesso iniziata. Non regala particolari emozioni il match, almeno fin qui.
Al 31′ D’Ambrosio si inserisce bene sull’assist di Borja Valero, ma Heurtaux chiude bene. Al 36′ neroazzurri in vantaggio: cross in area di Candreva con Borja Valero che si inserisce e appoggia alle spalle di Nicolas.
Il Verona non trova la reazione immediata e le due squadre vanno a riposo sul risultato di 1 a 0 per i neroazzurri, grazie alla rete nel finale di Borja Valero. Poche emozioni e sussulti in questo primo tempo.
Nessun cambio ad inizio ripresa ed Inter che prova subito a chiudere la partita con un bel tiro di Perisic al 47′: palla fuori. Pochi secondi dopo ottimo scambio neroazzurro con Icardi che calcia sopra la traversa.
Al 51′ ammonito Gagliardini che atterra Romulo. Al 54′ neroazzurri pericolosi con Vecino che serve Candreva che a sua volta regala palla a Perisic che colpisce malamente.
Al 55′ incredibile errore di D’Ambrosio che perde palla e costringe Handanovic ad un’uscita molto pericolosa. Lo sloveno atterra Cerci. Dopo qualche minuto di consulto, Gavillucci indica il dischetto. Pecchia fa entrare Pazzini per Kean e l’ex Inter trasforma il penalty. 1 a 1 al Bentegodi.
La reazione dell’Inter, però, è immediata: al 67′ ci pensa Ivan Perisic a riportare gli uomini di Spalletti in vantaggio con un tiro potente su cui Nicolas non può nulla. 2 a 1.
Al 73′ primo cambio per Spalletti che inserisce Brozovic per Candreva, mentre poco dopo regala spazio anche a Cancelo per Borja Valero. All’80’ altro errore di D’Ambrosio che complica nuovamente la vita ad Handanovic, ma questa volta l’azione si conclude con un nulla di fatto.
Nel finale c’è spazio anche per Eder al posto di Icardi e per le ammonizioni per Pazzini e Brozovic. Nel recupero non succede altro, il Verona non trova la lucidità per impensierire l’Inter e riportarsi sul pareggio.
L’Inter esce dal Bentegodi con una vittoria importante che proietta i neroazzurri al secondo posto, a quota 29 punti. Inter che tornerà in campo domenica per la sfida casalinga contro il Torino: fischio d’inizio per le 12.30.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here