Inter – Torino 1 a 1 Serie A dodicesima giornata, Eder risponde a Iago Falque

Spalletti rischia la sconfitta, ma indovina i cambi. Eder subentra e trova il pareggio

L’Inter rallenta la propria corsa, ma conserva sempre l’imbattibilità in questa Serie A. Neroazzurri che salgono a quota 30 e si mantengono a un punto di distanza dalla capolista Napoli, a breve in campo. Campo pesante a San Siro, con la rete di Iago Falque ad inizio ripresa a rendere più difficile del previsto il lunch-match. Spalletti indovina i campi ed Eder, subentrato a Gagliardini, trova il pareggio. Al rientro dalla sosta la sfida contro l’Atalanta.
Tutto confermato per Spalletti che si affida a Candreva, Borja Valero e Perisic alle spalle di Icardi. Mediana con Vecino e Gagliardini, mentre in difesa davanti ad Handanovic spazio per D’Ambrosio, Skriniar, Miranda e Nagatomo.
Di fronte 4-3-3 per Mihajlovic con Iago Falque e Ljajic ai lati di Belotti. Centrocampo con Baselli, Rincon e l’ex Obi. In difesa, davanti a Sirigu, dentro De Silvestri, N’Koulou, Burdisso ed Ansaldi.
Inizia su ritmi lenti il match, senza particolari occasioni da rete o sussulti. Per vedere una timida azione offensiva bisogna attendere il 18′: tiro-cross di Vecino dal vertice sinistro dell’aera, ma Sirigu respinge senza problemi.
I minuti scorrono lenti, al 32′ viene ammonito Vecino per aver interrotto una ripartenza dei granata. Al 36′ si fa vedere Icardi su cross di Perisic, ma Sirigu esce e blocca tutto.
Al 42′ cartellino giallo anche per Burdisso che trattiene Icardi. Poco dopo il difensore argentino si immola su una conclusione potente di Candreva; i neroazzurri protestano per un possibile rigore, ma l’ex Inter devia con la gamba.
Al 45′ grande intervento di Handanovic che nega la gioia del gol a Baselli, bravo a colpire di testa. Dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0.
Nessun cambio ad inizio ripresa. Al 47′ cavalcata di Perisic e cross in mezzo per Icardi che, però, viene murato dalla difesa ospite. Al 48′ ci prova Vecino di testa, ma Sirigu è attento.
Al 53′ torna a farsi vivo il Torino con Belotti: colpo di testa debole della punta italiana, ma Handanovic smanaccia in corner. E’ il preludio a quanto accade al 59′: Iago Falque fa tutto da solo. Parte dalla destra, si accentra e conclude sul primo palo superando il portiere sloveno. 1 a 0 per il Torino.
Al 69′ primo cambio per Spalletti: dentro Eder per Gagliardini. Mihajlovic risponde con Acquah per Obi, ammonito ma comunque autore di una buona prestazione.
Al 78′ bella azione corale dell’Inter: Perisic dalla sinistra serve in mezzo Icardi che, dimostrandosi molto altruista, appoggia ad Eder che non può far altro che depositare in rete. 1 a 1 e match che si accende per l’ultimo quarto d’ora.
Mihajlovic all’83’ cerca di dare più vivacità all’attacco del Torino inserendo Niang per Iago Falque e Berenguer per Ljajic, ma è l’Inter ad avere la chance del 2 a 1: traversa di Vecino su una conclusione dalla distanza.
L’ultima occasione del match è proprio per il Torino: al 94′ Berenguer crossa in mezzo, ma la difesa neroazzurra è brava ad allontanare e a evitare pericoli.
Finisce qui la partita: 1 a 1 a San Siro con Eder che risponde al vantaggio di Iago Falque. Il campo pesante non ha certo favorito lo spettacolo e le azioni da gol. Inter che, dopo la sosta per le Nazionali, tornerà in campo per affrontare l’Atalanta.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here