Calciomercato: Bonucci forse via dal Milan già a gennaio. I rumors

I rumors sostengono che Bonucci avesse scelto il Milan per tentare la scalata alla Champions sfiorata due volte con i bianconero

Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, potrebbe essere già al capolinea l’avventura al Milan di Leonardo Bonucci. Il centrale viterbese acquistato in estate dalla Juventus per 40 milioni è infatti uno dei nomi più caldi sulle prime pagine dei quotidiani sportivi. Ovviamente, il club rossonero e il diretto interessato smentiscono indirettamente, ma i rumors sostengono che Bonucci avesse scelto il Milan per tentare la scalata alla Champions sfiorata due volte con i bianconero, ma considerato che la rinascita del ‘Diavolo’ è ancora lontana, potrebbe già cambiare aria per provarci altrove.

Calciomercato Milan: Pep vuole Bonny
Le prime voci hanno iniziato a circolare mercoledì 20 dicembre e sembra che alla porta di Bonucci abbia bussato nuovamente quel Pep Guardiola che lo ha inseguito per lungo tempo quando vestiva la maglia della Vecchia Signora. A suo tempo si parlò di un’offerta da ben 60 milioni di euro, ma alla fine il giocatore e il club bianconero respinsero le avances al mittente e prolungarono il contratto. Contratto che però è stato letteralmente stracciato l’estate scorsa, quando per divergenze ormai insanabili, Bonucci ha deciso di lasciare Torino. Il matrimonio aveva suscitato un grande entusiasmo nel popolo rossonero, convinto che si potesse tornare sin da subito a competere ad altissimi livelli.

Il ritorno alla realtà è stato però molto duro e il Milan continua a viaggiare sulle stesse posizioni delle precedenti stagioni. Bonucci sta naufragando assieme ai compagni e il rischio per lui è quello di uscire dal calcio che conta se i rossoneri non torneranno nell’Olimpo. Attenzione, però, perché solo qualche giorno fa, Pep Guardiola ha ammesso che il Manchester City sia alla ricerca di un rinforzo proprio nel ruolo di centrale difensivo. “Abbiamo tre difensori centrali al momento. Forse abbiamo bisogno di un giocatore in più, ma l’inverno è complicato. Non prendo un calciatore per tre o quattro mesi – ha detto il tecnico spagnolo – , è per i prossimi anni. Dobbiamo essere sicuri che sia la persona giusta”.

Bonucci sacrificato per il FPF?
Insomma, Guardiola non cerca un rincalzo, ma un titolare, uno in grado di fare la differenza e Bonucci ha dimostrato che se sta bene e in un contesto adatto, sa dare il meglio di sé. Il gioco dell’ex tecnico del Barça, inoltre, che prevede un giro palla da dietro, è perfetto per le sue caratteristiche. Insomma, si tratta probabilmente delle indiscrezioni tipiche di una sessione invernale del mercato, ma a questo punto non è da escludere nulla. Anche per via dell’incerta posizione della dirigenza rossonera: dopo il cambio di proprietà la ricostruzione si sta rivelando più lenta del prevista e l’Uefa ha già bocciato il piano di Voluntary Agreement.

Presto sul Milan potrebbe cadere anche la scure del Fairplay Finanziario, cosa che potrebbe obbligare Fassone e Mirabelli a cedere già uno dei pezzi pregiati della rosa. Che sia proprio Bonucci il sacrificato sull’altare della salvezza rossonera?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here