Milan – Lazio 2 a 1 Serie A ventiduesima giornata, grande vittoria per i rossoneri

La cura Gattuso funziona: Cutrone e Bonaventura regalano tre punti importanti ai rossoneri. Lazio battuta

La cura Gattuso sta dando i suoi frutti: contro la Lazio, il Milan scende in campo come una grande squadra, sia fisicamente che mentalmente. Subito gol di Cutrone, poi la Lazio pareggia, ma i rossoneri tengono saldi i nervi e si riportano in vantaggio con Bonaventura. Secondo tempo di grande sofferenza, con un paio di belle parate di Donnarumma e una clamorosa chance sprecata da André Silva. Mercoledì ancora Lazio, questa volta in Coppa Italia.
Novità Cutrone per Gattuso che affianca il giovane bomber con Suso e Calhanoglu. Centrocampo con Biglia in cabina di regia, supportato ai lati da Bonaventura e Kessie. In difesa dentro Antonelli, complice la squalifica di Rodriguez, con Bonucci e Romagnoli in mezzo e Calabria a destra. Tra i pali Gigio Donnarumma.
Dopo cento secondi ci prova Suso da fuori area, ma il suo tiro termina a lato. Al 10’ Calhanoglu calcia con il destro, ma la palla viene deviata da Strakosha. Al 15’ vantaggio del Diavolo: punizione di Calhanoglu che viene ribadita in rete da un colpo di testa di Cutrone.
Passano pochi minuti e gli ospiti trovano il pareggio: brutta palla persa da Antonelli che lascia Marusic da solo davanti a Donnarumma. 1 a 1. Al 25’ ammonito Radu e poco dopo giallo anche per Marusic.
Al 30’ biancocelesti in avanti con Milinkovic-Savic che colpisce di testa, ma Donnarumma blocca senza problemi. Passano due minuti e la Lazio si rende ancor pericolosa: grande tiro di destro di Luis Alberto, ma la palla colpisce la traversa.
Al 39’ lancio per Caceido che brucia sullo scatto il duo Antonelli – Romagnoli, ma viene fermato dall’uscita di Donnarumma. Qualche istante dopo ammonito Milinkovic-Savic. Al 43’ torna in vantaggio il Milan con Bonaventura: Jack è bravo a prendere posizione ed a sfruttare al meglio un cross di Calabria.
Finisce qui il primo tempo: Milan convincente contro la Lazio, la squadra più in forma del momento. Rossoneri che passano in vantaggio con Cutrone e che non si abbattono dopo il pareggio della Lazio, ma anzi finiscono la prima frazione in vantaggio, grazie al gol di Jack.
Tutto confermato ad inizio ripresa, nessun cambio. Al 49’ tiro senza pretese di Bastos: la sfera termina ampiamente sopra la traversa. Al 51’ ammonito Lulic, poi Inzaghi cambia inserendo Felipe Anderson per Lucas Leiva.
Al 60’ si porta avanti il Milan: calcio d’angolo respinto da Milinkovic-Savic che però viene ripreso da Calabria che non inquadra la porta. Al 65’ ammonito Antonelli e un minuto dopo Lazio vicina al 2 a 2 con Milinkovic-Savic che calcia a botta sicura dall’altezza del dischetto del rigore.
Ora gli uomini di Inzaghi attuano il forcing: al 68’ ancora Milinkovic-Savic protagonista con un colpo di testa che viene deviato splendidamente da Donnarumma. Al 71’ doppio cambio per Gattuso: dentro André Silva ed Abate per Cutrone ed Antonelli. Inzaghi risponde inserendo anche Felipe Luiz per De Vrij.
Al 78’ bel cross dalla destra di Suso per André Silva che, come spesso gli accade, finisce per non trovare il pallone e chiude l’azione con un bel liscio. All’80’ terzo ed ultimo cambio per Gattuso: dentro Borini per Suso. Inzaghi si gioca la carta Nani per Marusic.
All’85’ incredibile errore di Lulic che, servito da Felipe Anderson, dall’altezza del dischetto del rigore colpisce la palla con lo stinco e la appoggia a Donnarumma. Nel finale ammoniti anche Bastos ed Abate. All’87’ cross di Lulic per Milinkovic-Savic che chiude con il mancino, ma la palla termina in corner. Al 90’ c’è spazio anche per la sesta ammonizione, Parolo.
Nei cinque minuti di recupero la Lazio tenta il forcing, ma mancano le risorse mentali e fisiche per organizzare delle belle sortite offensive. Vittoria importante per il Milan che in classifica sale così a quota 34 punti, riportandosi davanti ad Atalanta ed Udinese, nell’attesa che la Sampdoria scenda in campo questa sera contro la Roma.
Milan che mercoledì alle 20.45 ritroverà la Lazio, sempre a San Siro, per la sfida d’andata delle Semifinali di Coppa Italia. In Serie A la prossima sfida sarà contro l’Udinese dell’ex Oddo: fischio d’inizio alle 15.00 di domenica 4 febbraio.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here