Milan – Sassuolo 1 a 1 Serie A trentunesima giornata, Consigli salva nel recupero

Kalinic risponde a Politano, ma il Milan rischia la sconfitta a San Siro. Sogno Champions svanito, meglio difendere l’Europa League

Dall’ambire alla Champions League al difendere il piazzamento valido per partecipare all’Europa League; il passo è molto breve e il Milan l’ha sperimentato in questi ultimi tre giorni: il pareggio con l’Inter e con il Sassuolo e Fiorentina che sale a 50 punti, due sotto i rossoneri, con Sampdoria ed Atalanta a 48. E domenica prossima c’è la sfida contro il Napoli, con Bonucci squalificato e Romagnoli in forse per un problema muscolare.
Nessun cambio di formazione per Gattuso che torna ad affidarsi a Cutrone con Calhanoglu e Suso a completare. Centrocampo con Bonaventura, Biglia e Kessie. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez.
Nemmeno il tempo di iniziare che il Diavolo ha sulla testa di Kessie l’occasione per passare in vantaggio: sono passati 60 secondi, ma l’ivoriano colpisce di petto e favorisce il ritorno di Consigli.
Al 5′ prima tegola per Gattuso: fuori Romagnoli per un problema alla coscia, dentro Musacchio. Al 12′ ci prova Calhanoglu da fuori, ma Consigli blocca la sfera. Poi al 21′ ammonito Kessie per un gomito largo su Rogerio.
Al 25′ altro bell’intervento di Consigli che devìa sul tiro di Suso. Al 33′ doppia occasione ravvicinata per Kessie che, però, non riesce ad imprimere forza e potenza alla sua conclusione.
Al 41′ ancora Milan pericoloso con un bel uno-due tra Kessie e Suso, ma Consigli respinge nuovamente. Nel recupero non succede altro: il primo tempo va in archivio sullo 0 a 0, con il Diavolo che ha peccato di cinismo in fase offensiva.
Tutto confermato ad inizio ripresa con il Milan che sfiora la rete del vantaggio al 48′ con Kessie e Bonucci che però calcia sopra la traversa. Al 53′ ancora ivoriano protagonista in area di un dribbling e di un tiro debole.
Al 55′ dentro André Silva per Abate, mentre Iachini risponde con Cassata per Sensi. Al 60′ doppia chance per Suso con la prima occasione che termina su Lemos e la seconda che finisce fuori. Al 64′ ci prova Ragusa, ma il rasoterra viene bloccato da Donnarumma.
Al 75′ doccia fredda a San Siro con il Sassuolo che passa in vantaggio con un bel destro di Politano: 1 a 0 per i neroverdi. All’84’ arriva la risposta del Diavolo con Kalinic, subentrato pochi minuti prima a Cutrone, ma il colpo di testa della punta rossonera finisce incredibilmente alto.
Passano due minuti e Kalinic si fa perdonare insaccando in area di rigore dopo aver superato Lemos. Nel finale forcing del Diavolo con Consigli che al 95′ si supera mandando in angolo un bel tiro angolato di Bonaventura.
Finisce così: 1 a 1 a San Siro con il Sassuolo che raccoglie un punto fondamentale nella corsa per non retrocedere. Rossoneri che salgono a quota 52, con la Fiorentina che si avvicina ed è a due lunghezze dai rossoneri.
Rossoneri che settimana prossima se la vedranno a San Siro contro il Napoli: fischio d’inizio in programma alle 15.00 di domenica.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here