Bologna – Milan 1 a 2 Serie A trentacinquesima giornata, i rossoneri tornano alla vittoria

Dopo 40 giorni di attesa, tornano i tre punti in casa Milan. Decidono le reti di Calhanoglu e Bonaventura, ma che brividi nel finale

Un primo tempo con poche occasioni da rete e due gol fatti, una ripresa con tante chance e un gol preso: questo il riassunto della partita del Milan a Bologna. Rossoneri solidi e cinici nel primo tempo con le reti di Calhanoglu e Bonaventura, più pimpanti nella ripresa con chance sprecate da Suso e Cutrone. Ne approfitta il Bologna che va in rete con De Maio. 2 a 1 il finale e rossoneri che tornano ai tre punti dopo quaranta giorni di attesa.
Qualche novità di formazione per mister Gattuso che ritrova Calhanoglu e Cutrone in attacco con Suso. Centrocampo con Locatelli in cabina di regia con Bonaventura e Kessie ai suoi lati. In difesa spazio per Calabria, Bonucci, Zapata e Rodriguez davanti a Donnarumma.
Ritmi bassi ad inizio partita: al 14′ ci prova Palacio dal limite dell’area, ma la sua conclusione viene ribattuta. Al 19′ palo colpito da Orsolini, ma Giacomelli aveva già fermato tutto per fuorigioco.
Al 26′ si accascia al suolo Bonucci per un problema al ginocchio destro, ma il capitano rossonero dopo due minuti rientra in campo. Al 33′ vantaggio Milan con Calhanoglu bravo a colpire con un destro preciso su assist di Cutrone.
Bologna subito pericoloso con Mbaye, ma Donnarumma smanaccia in corner. Al 38′ rossoblù al pareggio con Orsolini, ma Giacomelli dopo aver consultato il VAR annulla tutto per un fallo di mano di Palacio.
Nel finale di tempo c’è spazio per il 2 a 0 dei rossoneri con Bonaventura che incrocia bene con il destro. Tutto confermato ad inizio ripresa, con i rossoneri che provano il forcing per chiudere definitivamente il match. Al 51′ destro da fuori area di Cutrone che colpisce il palo, poi Calhanoglu trova la respinta di Mirante.
Al 55′ grande giocata di Calhanoglu per Suso che, tutto solo nell’area piccola, colpisce male di destro e calcia alto. Al 60′ altra grande chance per il Diavolo con Suso che apparecchia per Cutrone, ma il bomber rossonero calcia debolmente e si fa parare il tiro da Mirante.
A questo punto si sveglia il Bologna: al 61′ ci prova Palacio, ma Donnarumma manda in corner. Al 74′ arriva la rete dei padroni di casa con De Maio, bravo a colpire di testa tra Bonucci e Locatelli.
Passano due minuti e Donnarumma salva tutto smanacciando su Mbaye. Nel finale entrano anche Borini e Kalinic, poi Montolivo, ma è Kessie il grande protagonista: corsa, lucidità e tanti falli guadagnati.
Finisce così: 2 a 1 per il Milan che torna alla vittoria e mantiene il passo dell’Atalanta. 58 punti per i bergamaschi, 57 per i rossoneri e 54 per la Sampdoria, con la Fiorentina che giocherà alle 18.00 contro il Napoli.
Milan che tornerà in campo  sabato prossimo alle 18.00 per la sfida casalinga contro il Verona.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here