Serie A Catania Milan 0 a 2, 22esima giornata

Nonostante una formazione totalmente rimaneggiata, soprattutto nel secondo tempo quando Allegri è costretto a schierare ben 6 difensori, posizionandone due in mezzo al campo per sopperire alle assenze dei centrocampisti e, nonostante l’espulsione leggermente eccessiva di Van Bommel, i rossoneri riescono comunque a passare grazie a due reti, entrambe segnate nella ripresa, entrambe segnate quanto il Diavolo aveva in  campo solo dieci uomini, firmate da Robinho prima, e da Ibrahimovic poi.

 

La partita non è iniziata bene per i rossoneri che, nei primi minuti, soffrono la pressione e la grinta del Catania di Simeone; il match risulta essere molto falloso e ciò si evince dal fatto che alla fine del primo tempo gli ammoniti sono ben quattro: Spolli per il Catania e Yepes, Merkel e Van Bommel per i rossoneri.

 

Durante la prima frazione di gioco le occasioni da rete sono poche, ma sono create tutte dalla squadra di Allegri che mette Cassano prima, ed Ibrahimovic poi, davanti al portiere, senza ottenere però particolari risultati.

 

Per assurdo, ciò che scatena la furia agonistica dei rossoneri è proprio il secondo giallo, sembrata una decisione un po’ eccessiva in difesa di  Tagliavento, colpito da Van Bommel al 54’; il centrocampista olandese, appena arrivato alla corte di Allegri è costretto ad abbandonare il campo ed il Milan inizia a dare segnali di risveglio.

 

Ibrahimovic entra maggiormente nel vivo del gioco e la sostituzione di Cassano con Oddo ed il conseguente spostamento di Thiago Silva a centrocampo danno più solidità ai rossoneri che al 58’ passano in vantaggio grazie alla rete di Robinho, che ribatte dopo una punizione calciata da Ibrahimovic e deviata da Andujar.

 

Il Catania prova a reagire con Gomez e Morimoto ma gli attacchi sono poco efficaci e così, ancora come contro il Cesena, i rossoneri chiudono il match nel finale: all’85’ è Robinho che sguscia sull’out di destra per poi crossare ad Ibrahimovic, la punta svedese non sbaglia ed i rossoneri si portano sullo 0 a 2, risultato definitivo.

 

Il Milan con questa importante vittoria si porta a 47 punti mettendo pressione alle immediate inseguitrici: Napoli, Roma, Inter e Juventus che dovranno giocare oggi.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here