In auto con tutti i comfort

Quante volte ci è capitato di affrontare lunghi viaggi in auto? La prima ora, in genere, è dominata dall’entusiasmo della partenza. Anche la seconda, magari, ma già il sorriso a 600 denti comincia ad appannarsi leggermente. Alla quinta cominceremo ad avvertire la sindrome dell’ostaggio e dopo la sesta inizieranno a manifestarsi probabili suicidi di massa. Ora: si può evitare tutto questo? Sì. Come possiamo riuscirci? Basta ricorrere a qualche piccolo accorgimento salva-sistema-nervoso (e con questo non ci riferiamo al fare vacanze separate… almeno non subito!)

 

Per prima cosa, utile ed economico è il ‘supporto relax’ (di nome e di fatto), da applicare agli schienali dei sedili. Sembra una banalità ma, quando, dopo svariate ore di viaggio, ci sentiremo la spina dorsale di un girino, disporre di una provvidenziale imbottitura indeformabile, fissata al sedile con 2 praticissime cinghiettine regolabili e per di più lavabile, ci sembrerà la manna divina! Per i dolori lombari, invece, basterà procurarci il cugino del ‘supporto relax’, cioè un cuscino appositamente creato per rendere la seduta estremamente confortevole e naturale, cosa resa possibile grazie alla speciale gommapiuma dalla quale è costituito, organizzata in spessori differenti alle 2 estremità per fornire il supporto ottimale alla colonna vertebrale, impedendole di assumere la classica posizione da insaccato. Per chi poi viaggia di notte (o con il sole forte) si riveleranno utilissimi anche gli occhiali anti-abbagliamento, leggerissimi ed inferiori ai 10 euro di costo, perfetti per proteggere gli occhi dalla luce accecante e utilizzabili addirittura in caso di nebbia… meglio di un Angelo Custode portatile!

 

E per i viaggi con la famiglia? O meglio…  e per tenere occupati gli istinti devastatori dei piccoli pargoli? Se minacceranno urla a dieci ottave a causa del nostro divieto di ingozzarsi con patatine extra-sbriciolabili  e sandwich con maionese, ketchup, salsa alle cipolle e un po’ di inchiostro indelebile al nero di seppia, no problem! No, la soluzione non è quello che state pensando… stiamo pur sempre parlando dei nostri teneri, adorabili, paffutellissimi bimbi! Per questo, dato che vogliamo loro tanto bene (ma ne vogliamo pure agli immacolati interni della nostra macchina), con molta calma accosteremo e, come per magia, applicheremo un meraviglioso  telo di protezione per i sedili dell’auto, dotato di 2 geniali fessure per agganciare le cinture di sicurezza, realizzato in materiale traspirante anche ripiegabile, attrezzato con funzionalissime corde elastiche collegate a ingegnosi gancetti e, gran finale, impermeabile & lavabile. Ben accomodato lì sopra, il nostro Tommy potrà inzaccherarsi fino alle ascelle con nutella e salsa bacon e, in mancanza di prole, il telo di protezione sarà perfetto per trasportare il nostro cane!

 

Infine, è inevitabile che prima o poi sia bambini sia adulti (a lato passeggero!), cedano alle irresistibili lusinghe del sonno. Per evitare fastidiosi ciondolii e scomodi pencolamenti cranici, letali per la cervicale e davvero insidiosi per l’attenzione di chi guida, voilà: basterà avvolgere il collo in un confortevole salsicciotto semicircolare e il crapino non penzolerà più come una zucca vuota, regalando il massimo relax a chi dorme, e la sospirata pace a chi guida!


Di Redazione