Lato sinistro del Duomo: 4 metri di lunghezza per scrivere “Barca merda”

La_scrittaE’ una scritta rossa lunga 4 metri e alta 45 cm circa, a 2 metri da terra. “Barca Merda”.

Questo il commento di un ignoto portavoce della tifoseria milanese, chiaramente furioso per la sconfitta subita ieri sera ad opera della squadra del Barcellona.

 

Peccato che l’esternazione non sia rimasta tra le pareti del Bar Sport, ma su quelle venerande del Duomo. E sulle conseguenze, adesso, c’è poco da scherzare, poiché il caso è stato preso in carico dalla Polizia.

 

“Colpendo il simbolo di Milano, il delinquente che questa notte ha sfregiato con una bomboletta spray rossa e con parole indecenti il Duomo, ha compiuto un orribile sfregio alla nostra città.” Hanno dichiarato il vice Sindaco Riccardo De Corato e l’assessore all’Ambiente Paolo Massari.

 

Inoltre, cancellare una scritta sul marmo del Duomo, non è così “burocraticamente semplice” come dare una mano di vernice sul portone di una scuola.

 

Infatti, nonostante Amsa, per un alto senso del dovere civico, abbia dato la propria immediata disponibilità a rimuovere gratuitamente l’indecorosa scritta, sulle pareti del Duomo può intervenire esclusivamente personale specializzato in restauri della Veneranda Fabbrica (per fortuna già prontamente intervenuto e impegnato ora nella rimozione della scritta).

 

Il gesto verrà perseguito e punito con il massimo rigore concesso dalla legge” concludono gli assessori, e una cosa è certa: prima di lasciarsi andare in disdicevoli atti di ira, bisognerebbe proprio ricordare che “verba volant, scripta manent”.

 

Valentina Pirovano
 
Foto repubblica.it