Vuoi la moto? Rifatti il look!

La modifica in vaglio al Senato prevede un abbigliamento specifico proporzionato alla cilindrata del motoveicolo guidato. Più potente è il mezzo, più protetto deve essere chi lo guida.

Il disegno di legge (ancora in fase di approvazione), parte dalla considerazione dei “cinquantini”, i cui proprietari dovranno indossare, nel momenti cui ne inforcheranno la sella, un casco integrale, cioè quegli specifici modelli interamente chiusi e quindi in grado di proteggere sia la testa sia il viso.

 

 

 

Per i motoveicoli con cilindrata compresa tra 125 e 300 cc e potenze da 11 a 25 chilowatt, sono previsti sia al casco integrale, sia i guanti per proteggere le mani e una giacca tecnica con protezioni per spalle e gomiti.

 

Per i motoveicoli sino a 600 di cilindrata con potenze comprese tra 25 e 52 chilowatt, invece, si dovrà aggiungere anche di un paraschiena integrale.

 

Per mezzi e gli scooter over 600cc, infine, saranno obbligatori anche i pantaloni con protezioni per fianchi e ginocchia.

 

Tuttavia, per incoraggiare tutti gli appassionati delle 2 ruote, riportiamo una piccola curiosità: alla famosa ditta specializzata Dainese, un cliente ha spedito un paraschiena incrinato con accluso un bigliettino (ora entrambi incorniciati). Le parole dicevano: “il paraschiena è incrinato, ma grazie a voi la mia schiena è intera”.

 

Di Redazione
  • gianni

    spero che questa modifica al disegno di legge già esistente serva a salvare qualche vita in più, sono uno sccoterista che si protegge abbastanza bene, ma grazie a quell’annuncio di quel signore del paraschiena lo utilizzerò anchio.