Presunto suicidio stazione treni Magenta, ritardi: coinvolti 11 treni a lunga percorrenza e 20 regionali

E’ successo ieri pomeriggio sulla linea ferroviaria Milano – Novara – Torino, in prossimità della stazione di Magenta.

 

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe un suicidio ad aver provocato gravi disagi alla circolazione dei convogli.
La linea interessata è stata sospesa dalle 14,30 tornando poi, alla normalità, dalle 17,35 circa.

 

Per consentire all’Autorità Giudiziaria di compiere i rilievi necessari, il traffico ferroviario è stato inizialmente sospeso in entrambe le direzioni, per poi riprendere alle 16 su un binario a senso unico alternato.
Dalle 17.35 la circolazione dei treni è ripresa anche sull’altro binario.

Secondo quanto comunicato da Trenitalia, i convogli coinvolti sono stati:

– 11 treni a lunga percorrenza

– 4 Frecciabianca che hanno registrato ritardi fino a due ore,

– 2 Eurocitylimitati a Novara,

– 1 Intercity deviato via Alessandria

– 4 Intercity limitati a Novara

– 20 regionali con ritardi fino a 100 minuti.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sciopero treni Trenord Milano18 gennaio 2012, orari, treni cancellati, corse sostitutive, info

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. Ero su quel treno in viaggio per Milano. Purtroppo è stato suicidio! Il racconto del macchinista, piuttosto scosso, esclude altre alternative. Il ragazzo era solo, e si è messo a correre sulla banchina all’improvviso. Che sia stato proprio suicidio o una pazzesca ingenuità del ragazzo nel tentativo di attraversare i binari, solo Dio lo sa. Dalle ore 14:30 circa, il treno è ripartito dopo una sosta di 2 ore e 40 min.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here