Turista borseggiata Milano metropolitana Cadorna, ladro arrestato ma complice fuggito

Stazione CadornaÈ accaduto ieri, alle 14.50, a bordo di un treno della metropolitana alla fermata Cadorna.

 

In base a quanto spiegato, la vittima è una turista straniera.

 

La donna si trovava in metro quando è stata puntata da un ragazzo di 21 anni, di origine peruviana.

 

L’uomo ha agito assieme ad un connazionale, come lui già noto per altri borseggi sulla tratta della linea rossa tra Rho e Duomo.

 

Gli agenti della Polmetro hanno notato il ladro mentre inseriva la mano nella borsa che la vittima portava a tracolla, e lo sfilava subito dopo.

 

Mentre uno dei malviventi è stato bloccato ed arrestato dagli agenti, e la refurtiva restituita alla turista, il complice è riuscito invece a fuggire.

 

Di seguito i dati della Questura di Milano, circa l’aumento dei reati registrato nella nostra città dal 2011 al 2014:

– Furti con strappo: +49,48%

– Furti in abitazione: +18,82%

– Furti in esercizi commerciali: +19,26%

– Furti con destrezza: +12,41%

Rapine in abitazione: +37,58%

– Rapine in uffici postali: +30%

– Rapine in esercizi commerciali: 9,33%

– Delitti informatici: +94,05%

Estorsioni: +20,22%

 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here