Cane caduto dentro Lambro Milano, salvato da Polizia e Vigili del Fuoco

Il povero animale è rimasto incastrato tra i rifiuti in acqua; eccezionale l’intervento di Polizia e Vigili del Fuoco, definiti dal padrone di Wallace “Angeli della Strada”

Una storia di amore e grande professionalità quella che si è conclusa due giorni fa a Milano, alle prime luci del mattino: Wallace, uno splendido cane lupo cecoslovacco di otto anni, era scivolato nel Lambro Meridionale (il “Lambrett”), rimanendo incastrato tra i rifiuti presenti in acqua, fino a rischiare di annegare. Grazie all’intervento congiunto di Polizia e Vigili del Fuoco, l’animale è stato salvato e ha potuto riabbracciare il suo padrone.
Secondo quanto spiegato, immediato e provvidenziale è stato l’intervento dei poliziotti delle volanti del Commissariato Porta Ticinese e dell’Ufficio Prevenzione Generale, subito sopraggiunti alla segnalazione del proprietario di Wallace, scivolato in acqua in via Santander, dove scorre il Lambro Meridionale.
Gli agenti hanno cercato il cane seguendo la corrente dell’acqua; un’operazione non facile ma, dopo aver chiamato la centrale operativa per chiedere l’intervento dei Vigli del Fuoco, i poliziotti lo hanno localizzato in via Palach, poco prima dell’intersezione del fiume con il Naviglio Pavese.
A questo punto, senza perdere un attimo, gli operatori hanno dato vita al recupero vero e proprio, utilizzando al meglio quanto presente sul posto: bastoni e pezzi di legno.
Wallace, infatti, trascinato via dalla corrente, era rimasto intrappolato dai rifiuti presenti nel corso d’acqua, lottando con tutte le sue forza per non annegare.
Liberato dai poliziotti, i Vigili del Fuoco l’hanno poi estratto dall’acqua, portandolo in salvo spaventato e stremato, ma ancora in vita.
Asciugato e coccolato, Wallace è stato riabbracciato dal suo padrone, che pieno di gioia ha ringraziato tutti gli agenti e i pompieri intervenuti, definendoli Angeli della Strada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here