“Milano Psicomotricità”: i disturbi dell’apprendimento a cura di Paola Cristina Chiesa

Oggi parliamo di DSA con la dottoressa Paola Cristina Chiesa, fondatrice del centro Milano Psicomotricità, che si occupa di tutti i problemi legati all’età evolutiva e all’adolescenza

Sempre più studi sostengono che la percentuale di popolazione scolastica con manifeste difficoltà di apprendimento, è in crescita. Alla base di questi disturbi possono esserci disfunzioni neurobiologiche che interferiscono con il processo di acquisizione di lettura, scrittura e calcolo.

Per questo motivo è di fondamentale importanza individuare precocemente i bambini a rischio DSA, intervenendo tempestivamente per evitare che la disfunzione si radicalizzi.

“Il mio centro Milano Psicomotricità – spiega la dottoressa Chiesa, nella foto –, collabora attivamente con le scuole per effettuare screening preventivi guidati da team altamente specializzati che comprendono: logopedista, psicologo e neuropsichiatra”.

“Per fare chiarezza – prosegue l’esperta –, è utile dare una breve spiegazione di quello che si intende con la sigla DSA. Innanzitutto fa riferimento a tutti i disturbi tipici dell’apprendimento: da quelli che riguardano la scrittura (disgrafia, disortografia),la lettura (dislessia), il calcolo (discalculia), fino a comprendere l’ADD e l’ADHD, che si riferiscono alla capacità di autocontrollo, quindi riguardano la sfera d’impulsività e d’iperattività, oltre alla capacità di mantenere l’attenzione nel tempo. Molto spesso i genitori di bambini affetti da questi disturbi, chiedono se i loro figli siano meno intelligenti della norma e vanno rassicurati del fatto che hanno caratteristiche fisiche e mentali regolari e non soffrono di lesioni cerebrali, ma le loro particolari difficoltà sono da imputare alle modalità di funzionamento delle reti neuronali”.

Vediamo ora nello specifico quali sono le caratteristiche di ogni singolo disturbo:
– La dislessia è un problema legato alla difficoltà nel leggere
– La disortografia riguarda le capacità ortografiche e fonografiche
– La disgrafia interessa l’abilità nello scrivere, l’abilità grafica
– La discalculia è legata a numeri e calcoli

“Una diagnosi precoce è importante per aiutare i bambini a superare l’impasse che attraversano – spiega ancora la Dottoressa –, grazie a percorsi educativi strategicamente studiati e costruiti sulle loro individuali ed irripetibili esigenze. Hanno bisogno di un piano di apprendimento particolare, spesso fondamentale è il sostegno tecnologico”.

Se l’intervento non è tempestivo, infatti, il soggetto può sviluppare senso di inadeguatezza, frustrazione, stress, isolamento, depressione, incapacità di relazionarsi adeguatamente agli altri.

La Dottoressa Chiesa è particolarmente sensibile a questo genere di problemi, avendo sperimentato in prima persona il senso di inadeguatezza e impotenza legato alle difficoltà di apprendimento; grazie, tuttavia, all’incontro e all’impegno con insegnanti attenti, ha completato il suo percorso di studio con il conseguimento di due lauree con il massimo dei voti, realizzando così il suo sogno di gioventù: lavorare con i bambini e i ragazzi, per aiutarli a superare tutte quelle difficoltà legate al processo di crescita (problemi emotivi, relazionali, motori, di apprendimento) che non sempre trovavano conforto, supporto e rassicurazione negli adulti.

“Per il periodo estivo, Milano Psicomotricità ha lanciato uno spazio studio protetto e controllato per aiutare i bambini e i ragazzi ad affrontare con successo i compiti delle vacanze – ha precisato la specialista –. Il metodo applicato è quello del potenziamento cognitivo, o metodo Feurestein, che lavora sul problem solving e sul conseguimento da parte del bambino/a, ragazzo/a di un’autonomia nell’organizzazione e nello svolgimento dei compiti, così come nel procedimento di studio. Gli strumenti tipici di un intervento terapeutico – conclude la Dottoressa Chiesa –, vengono adattati alla didattica e agli apprendimenti sia negli incontri di gruppo che permettono il confronto, la cooperazione e la condivisione, sia nell’approccio individuale”.

https://www.milanopsicomotricita.it/
https://business.facebook.com/paolacristinachiesa/?business_id=171698623488503&ref=bookmarks

MILANO PSICOMOTRICITÀ
via Punta Licosa 19 – 20156 Milano
telefono: 393 912 0932

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here