Corteo contro Harlan Correzzana Monza 20 ottobre 2012 per liberare macachi e roditori, orari e tutte le info

Dopo i beagle di Green Hill c’è ancora tanto da fare, in Italia, per fermare la vivisezione e liberare animali innocenti allevati per trovare la morte tra orribili torture. Per questo, la mobilitazione del Coordinamento Fermare Green Hill e Freccia 45 si sposta, ora, contro la Harlan di Correzzana (MB), dove si trovano 104 macachi importati per la sperimentazione e migliaia di piccoli roditori.

 

“Dopo lo storico risultato con l’allevamento Green Hill, che però non è ancora definitivamente chiuso, quello di domani è un corteo che vuole puntare i riflettori su un’altra fabbrica di animali destinati alla tortura nei laboratori, la Harlan Laboratories e la sua sede di Correzzana (MB), dove sono rinchiusi decine di migliaia di roditori e i 104 macachi arrivati dalla Cina nel mese di gennaio”, affermano gli organizzatori del Coordinamento Fermare Green Hill, coloro che nel 2010 hanno dato il via alla campagna contro l’allevamento di cani beagle a Montichiari, quando nessuno ne era nemmeno a conoscenza.

 

Per il corteo di sabato 20 ottobre sono previste tra le 2.000 e le 3.000 persone che giungeranno a riempire le strade dei comuni di Lesmo e Correzzana, in provincia di Monza e Brianza, in arrivo anche più di 10 pullman da tutta Italia. Un nuovo momento importante per un movimento che chiede la fine della sperimentazione su animali e l’avanzamento di metodi di ricerca non cruenti.

 

“Il corteo di domani sarà un ennesimo momento per dare voce agli animali prigionieri nei laboratori. Parteciperanno anche attivisti di altri paesi europei e dagli Stati Uniti, interessati a conoscere questo movimento antivivisezionista italiano che ha portato alla storica liberazione di
2.600 beagle dall’allevamento Green Hill
e che sta impensierendo le lobby della sperimentazione di tutto il mondo, tanto da averle costrette a creare campagne stampa e pubblicitarie ad hoc”, affermano gli organizzatori del corteo.

.
Ogni anno sono quasi 900.000 gli animali utilizzati come cavia nei laboratori italiani. Se gli animali non hanno voce, se i loro corpi prigionieri vengono tenuti nascosti, sta a noi svelare quali sono i luoghi in cui questo accade e fare i nomi dei responsabili. Harlan è uno di questi luoghi.”, ribadiscono gli attivisti del Coordinamento Fermare Green Hill. “Solo conoscendo davvero cosa avviene nel segreto dei laboratori sarà possibile fermare per sempre questa pratica e fare un passo in avanti verso un’etica di rispetto di tutti gli esseri viventi.

 

Ci battiamo per rendere pubblici tutti i documenti riguardanti la sperimentazione su animali e così aprire le porte dei laboratori al pubblico – concludono gli attivisti, – ma i ricercatori osteggiano fortemente queste richieste. Come mai? Cosa nascondono?”

 

CHI E’ HARLAN – La Harlan, con sede principale a Minneapolis (Usa), è una delle più
importanti multinazionali implicate nella vivisezione. Harlan è stata fondata nel 1931 e da allora si è allargata con decine di sedi in 4 continenti in cui vengono allevati conigli, ratti, topi, gerbilli, maiali,
criceti, cani, macachi e in cui si offrono prestazioni di ricerca per conto terzi. Harlan è allo stesso tempo allevamenti e laboratori di vivisezione.

– Harlan è specializzata nella creazione di varietà modificate geneticamente di roditori. Tra questi il topo nudo, cioè privo di pelo, i topi ipertesi, quelli diabetici, quelli senza timo e i topi obesi. Agli animali vengono anche fatte asportazioni di organi o inseriti cateteri, su richiesta dei ricercatori. Tutto questo è spiegato minuziosamente nei loro cataloghi.

 

LE SEDI DI HARLAN IN ITALIA – In Italia Harlan ha 3 sedi:

– Una a Correzzana (MB), in via Fermi 8, dove sono stabulati in quarantena i macachi che importa da Cina o Mauritius per conto dei laboratori italiani e da dove transitano anche i beagle allevati nello stabilimento inglese Harlan Interfauna.

– Una a Bresso (MI), in via Del Duca Lillo 10, negli edifici che ospitano anche altre aziende farmaceutiche e della ricerca.

– La sede legale è in Zona Industriale Azzida 57, San Pietro al Natisone (UD), in un grande e anonimo complesso con all’interno anche un inceneritore.

– Da questi tre allevamenti Harlan rifornisce la maggior parte dei 600 laboratori italiani. Harlan inoltre produce mangimi specializzati per i laboratori ed è uno dei leader anche in questo mercato.

 

LE FOTO DI “LIBERAZIONE ANIMALE” – Nel 2006 un gruppi di attivisti firmatisi ALF entrò nella sede Harlan di Correzzana, portando verso la libertà 18 macachi e più di 1.000 topi, trafugando documenti e lasciando i laboratori completamente devastati. Le fotografie diffuse dopo questa liberazione mostravano non solo roditori in minuscole gabbie, ma anche cadaveri infilzati in stuzzicadenti e i macachi in una piccola stanza ricoperta di feci e sangue.

– Tutte le foto scattate e diffuse dal fronte Liberazione Animale nel 2006.

http://www.flickr.com/photos/fermaregreenhill/sets/72157631068125364/show/

 

ORARI, INDIRIZZO E RECAPITI PER IL CORTEO DI SABATO 20 OTTOBRE 2012 – Sabato 20 ottobre 2012 si svolgerà il Corteo nazionale contro HARLAN e la vivisezione.
– Luogo di ritrovo: Concentramento a Lesmo (MB) – Ore 14.30 – Piazzale delle scuole, via XXV
Aprile

Contatti: info@fermaregreenhill.net – Tel: 339-2144345

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Presidio contro Harlan sabato 31 marzo 2012, i macachi non sono salvi, orari e info

Manifestazione contro Harlan 3 marzo 2012 a Correzana, si chiudano gli allevamenti lager

Galline in allevamento intensivo Bruzzese di Olgiate Olona, video e foto shock di Nemesi Animale

Manifestazione animalista San Babila Milano domenica 23 ottobre 2011, Nemesi Animale mostrerà i corpi degli animali morti negli allevamenti intensivi

Mobili con pelliccia Simonetta Ravizza linea FURniture, pelliccia di volpe e zibellini usata per ricoprire sedie e divani, rivolta degli animalisti a Milano

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here