Lite bar via Meda Milano per kalashnikov nella borsa, titolare invita a cliente armato ad uscire dal locale ma l’uomo è di diversa opinione; viene comunque arrestato

L’estate scorsa era accaduto a Monza: improvvisamente i centralini della Polizia erano stati bersagliati da decine di telefonate di cittadini che segnalavano un uomo che camminava per strada indossando una tuta mimetica e, soprattutto, brandendo un poderoso ed minacciosissimo mitra. E il panico era scoppiato all’istante.

 

A quasi un anno di distanza, l’avvenimento si è ripetuto lo scorso martedì in via Meda, a Milano, con una piccola variante: se nel caso dell’anno scorso si scoprì che il “soldato” era uno studente giapponese che voleva fare uno scherzo, ora invece le protagoniste non sono armi giocattolo, ma niente meno che una provvista di proiettili, un coltellaccio e un vero kalashnikov con tanto di colpo in canna.

 

Responsabile del fatto un uomo di 58 anni, B.T., pregiudicato, tossicodipendente e soggetto a depressione, entrato nel bar sotto casa recando con sé le armi, semplicemente riposte in un borsone.

 

Secondo quanto ricostruito, il titolare del bar avrebbe notato le armi e, spaventato, avrebbe detto a B. T. di uscire.

 

Da qui lo scaturire di una lite, fortunatamente interrotta dalla Polizia che, di passaggio in zona a bordo di una volante del Commissariato Scalo Romana, ha notato i due discutere animatamente.

 

Inequivocabile la reazione del 58enne: alla vista degli agenti ha tentato di dileguarsi e, questo, ha provocato l’intervento immediato dei poliziotti.

 

Bloccato e perquisito l’uomo, all’interno del suo borsone gli agenti hanno trovato:

  • un kalashnikov in perfette condizioni, con il colpo in canna,
  • un caricatore di 23 pallottole calibro 7.62,
  • un coltello,
  • 450 euro in contanti,
  • un assegno di 40mila euro già compilato e intestato al 58enne.

 

Scattata anche la perquisizione domiciliare, la Polizia ha trovato anche altre 102 cartucce calibro 12 e, alle domande dei poliziotti, non ha saputo dare motivazioni. Per lui sono scattate la manette.

 

Leggi anche:

Uomo con mitra e mimetica a Monza, camminava per strada come nel set di Full Metal Jacket

Rapina farmacia Forze Armate armato di sega elettrica, circa due ore fa

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here