Anziano scappato da ospizio Milano, ritrovato a Bollate dai vigili

Vigili di quartiereUn episodio di vera caccia all’identità quella che si è svolta mercoledì a Bollate e che ha visto protagonista un uomo di 87 anni fuggito dalla residenza per anziani dove vive e finito a Bollate, dove ha vagato per le vie in stato confusionale.

 

Il tutto è avvenuto verso le 15,30 della scorsa settimana in via Boito, a Bollate, dove l’uomo si aggirava, tentando di aprire alcune autovetture in sosta, pur senza creare danni. Arrivata sul posto una pattuglia della Polizia locale, i Vigili hanno accompagnato l’anziano in Comando, dove è stato assistito e messo a suo agio. L’uomo non ricordava le sue generalità, ma parlando con gli agenti ha fornito informazioni importanti per la sua identificazione.

 

I Vigili hanno così avviato la ricerca partendo dalle poche notizie ottenute (l’uomo ha raccontato di essere originario di un comune del pavese, dove sarebbe stato vicesindaco e professore di economia) e si sono messi in contatto con la stazione dei Carabinieri locale che, da un fascicolo del 1968, è riuscita a risalire al nome della persona e alla sua data di nascita.

 

Con tali dati, gli agenti di Bollate hanno interrogato gli archivi della motorizzazione risalendo alla residenza milanese; tramite i Carabinieri della stazione di Bollate ed una denuncia di smarrimento documenti del 2007, sono poi riusciti a risalire ai familiari dell’anziano, a contattare la moglie e ad avere ulteriori informazioni. Appena collegati tutti i pezzi, due dipendenti della Casa di riposo dove l’anziano alloggia, sono arrivati a Bollate per riprenderne l’affidamento.

 

Nel frattempo i vigili si sono messi in contatto con il Commissariato PS di Porta Genova, dove era in corso la denuncia di persona scomparsa, comunicando che la persona era stata ritrovata.

 

A quel punto si sono ricostruiti tutti i fatti accaduti: l’87enne si è allontanato verso le 13 dalla residenza di Milano in cui vive e, presumibilmente, col treno ha raggiunto Bollate, dove ha vagabondato fino al ritrovamento da parte dei vigili.

 

La famiglia ha ringraziato e il comando per il servizio svolto si è scusata per il disagio arrecato.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here