Carmela Rozza cleaning day Milano, l’assessore vernicia un’auto in sosta vietata

“Non era vernice indelebile ed è stata pulita poco dopo” si difende la Rozza, scusandosi per il gesto inopportuno in una lettera indirizzata al Sindaco, ai colleghi e ai cittadini

Carmela RozzaÈ successo in via Monviso a Milano: durante il cleaning day che ha portato per le strade centinaia di cittadini volontari, l’assessore arancione Carmela Rozza ha afferrato un pennello intriso di vernice bianca e l’ha passato sulla portiera di un’auto parcheggiata in doppia fila. Le polemiche scoppiate, sono state a dir poco inevitabili.
“Riconosco che il mio gesto non si concilia con il ruolo istituzionale che ricopro e che richiede coerenza, tanto verso il bene pubblico, che verso il bene privato, e di questo mi scuso. Non posso accettare che il mio lavoro per la città e verso la qualità del vivere di tutti venga messo in discussione da un gesto contro il degrado del nostro vivere quotidiano. Riconosco che in me è prevalsa l’indignazione. La vicenda è nota e a me è parso che vincesse il sopruso a danno dei cittadini più deboli e dei bambini”.
Questo l’incipit della lettera che Carmela Rozza, assessore ai lavori pubblici e all’Arredo Urbano del Comune ha indirizzato “al Sindaco di Milano, ai colleghi di Giunta, ai cittadini”, dopo il contesto gesto compiuto durante il cleaning day.
Il gesto ha lasciato meravigliati e perplessi, in primis, proprio i cittadini che hanno aderito all’iniziativa, svoltasi sabato 2 aprile 2016: i volontari, per la maggior parte genitori, non si aspettavano di vedere l’assessore arancione Carmela Rozza impugnare un pennello inzuppato di vernice bianca, e passarlo poi lungo la portiera di un’auto, colpevole di essere in divieto di sosta.
“Non era vernice indelebile”, ha poi precisato l’assessore, intendendo così di non aver provocato danneggiamenti “seri” al veicolo, pulito poco dopo.
In merito invitiamo tutti i cittadini a esprimersi, scrivendo il proprio commento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here